L’Assessore Bertschy ha incontrato i Segretari delle OOSS

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
valle d'aosta

L’Assessore Bertschy ha incontrato i Segretari delle OOSS di categoria per l’apertura invernale degli impianti a fune
L’Assessorato dello Sviluppo economico, Formazione e Lavoro comunica che il settore degli impianti a fune è stato al centro di un incontro on line che si è svolto venerdì 13 novembre, tra l’Assessore Luigi Bertschy e i Segretari di categoria Alessandro Pavoni e Alberto Montanaro del SAVT-Trasporti, Antonio Fuggetta, Cristina Marchiaro e Giuseppe Ruggieri della FILT-CGIL, Domenico Crea e Marco Nobile della FIT-CISL, al quale ha partecipato anche una rappresentanza dell’AVIF.

L’incontro è stato voluto per definire, in sintonia con le prioritarie necessità sanitarie per la mitigazione del rischio di contagio, i prossimi passi per giungere all’apertura degli impianti a fune, con la prospettiva di poter passare le vacanze di Natale sulle piste da sci, in un contesto di sicurezza e serenità. Si è infine affrontato il tema degli aiuti e degli ammortizzatori sociali per i lavoratori stagionali degli impianti che in valle sono solitamente pari a oltre 600 unità.
In questa crisi si prende ancora più coscienza dell’importanza che il settore degli impianti a fune ha per l’intera economia della Valle – dichiara l’Assessore Bertschy – . Sono molto consapevole del fatto che l’apertura dei comprensori sciistici sia fondamentale per dare possibilità occupazionali ai lavoratori degli impianti e a tutto l’indotto che il settore coinvolge. Con i segretari di categoria abbiamo condiviso una modalità di lavoro condivisa che ci permetta di fare scelte che permettano di conciliare le esigenze sia dei lavoratori sia delle società.
Durante l’incontro con l’assessore Bertschy abbiamo manifestato la nostra preoccupazione per il futuro dei lavoratori che operano negli impianti a fune – dichiarano le organizzazioni sindacali – . Abbiamo chiesto di mettere in atto tutte le strategie necessarie per trovare le soluzioni che permettano di garantire la loro giusta tutela. Insieme all’assessore abbiamo stabilito di mantenere un confronto continuo per monitorare la situazione e per lavorare in sinergia al fine di cercare di riaprire in sicurezza, il prima possibile, le stazioni sciistiche.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Vulnerabile bellezza”, di Manuele Mandolesi (Italia, 2019), è il film

Caos Csm, Giorgia Meloni all’attacco. Così annota la leader di

La qualità della crescita dei nostri ragazzi non può che

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Ministro

Negli ultimi anni l’accesso alla pornografia è diventato più facile

CODACONS PRONTO A BATTAGLIA LEGALE: RISCHIO AUMENTO TARIFFE LUCE E

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.