ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Le foto del giornalista Franco esposte all’aeroporto di Palermo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
6S2A4186 (1)

Palermo – Volti e persone, in un gioco di sguardi, espressioni e sfumature di colori. Ecco il filo conduttore della raccolta di foto realizzate dal giornalista dell’Ansa, Giovanni Franco dal titolo “Scatti d’ali”.
La mostra, curata da Simona Gazziano, esposta, nell’area imbarchi (livello inferiore) dell’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino, sta riscuotendo un notevole successo.
“La fotografia è per me un modo per raccontare storie – dice il giornalista – a volte un’immagine resta impressa nella memoria più di tante parole. Soprattutto oggi che i selfie, si sono trasformati in una sorta di specchi deformati della realtà con la memoria”.
“La mostra di Franco che sta avendo molto successo di pubblico- dice Giovanni Scalia, amministratore delegato di Gesap – si lega bene al progetto della Gesap, per portare l’arte all’interno degli spazi aeroportuali. Un progetto iniziato da alcuni anni, anche con le esposizioni di pezzi museali o di opere d’arte contemporanee. Guardando le foto di Franco viene voglia di soffermarsi sulla ricchezza dei particolari che ogni volto esprime”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

guardia di finanza

DENUNCIATI 9 SOGGETTI PER “PIRATERIA EDITORIALE” E SEQUESTRATI 329 CANALI/GRUPPI

L’Italia Under 20 di Mister Nicolato si è qualificata per

“183 medici e 44 infermieri sono morti dall’inizio della pandemia.

Livorno  – La Rotonda di Ardenza, pineta sul mare molto

Dalla scuola partono il riscatto, la formazione e il futuro

“Finalmente! E’ una soddisfazione leggere sui giornali le dichiarazioni di

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.