L’Etna dà spettacolo: doppio trabocco lavico dal cratere di Sud-Est

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
vulcano

L’Etna è tornato a dare spettacolo con un’eruzione notturna: due i bracci lavici che emergono alla zona sommitale del vulcano. Il primo ‘braccio’ emerge dal cratere di Sud-Est e si dirige in direzione della desertica Valle del Bove raggiungendo un’altezza di circa 2.900 metri sul livello del mare. Un secondo trabocco di lava è stato rilevato dal lato nord. I fenomeni, confinati nella zona sommitale, sono visibili anche da Catania e Taormina.

La spettacolare attività eruttiva con un’intensa attività stromboliana prodotta dal cratere di Sud Est si è repentinamente evoluta in una debole fontana di lava. Lo rileva l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo di Catania dopo un’osservazione del fenomeno.

La fase esplosiva è diminuita significativamente e al cratere di Sud Est permangono sporadiche emissioni di cenere che sono disperse rapidamente dai venti in quota.

Dall’analisi delle immagini si osserva inoltre che i due i flussi lavici, confinati in area sommitale, sono in raffreddamento: uno si dirigeva verso Est, all’interno della desertica Valle del Bove, l’altro verso Nord.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

lombrdia

La Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell’assessore allo Sviluppo

Scelta la composizione dell’organo dell’Assemblea. Tagliaferri (Fdi): corretto che un

«È già tardi per evitare di compromettere i L.E.A. a

Dagli ultimi aggiornamenti meteo viene confermato una netta inversione di

IL PROVVEDIMENTO VA ESTESO “È importante prevedere forme di prestito

Anche la Direzione regionale Musei Calabria, diretta dalla dottoressa Antonella

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.