LILT TORINO – LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
lilt

LILT è l’acronimo di Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, Ente Pubblico su base associativa che opera sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, sotto la vigilanza del Ministero della Sanità e si articola in Comitati Regionali di Coordinamento.

Il 7 aprile 2003, in occasione della Giornata Mondiale della Sanità, il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, con una solenne cerimonia al Quirinale, ha insignito la Lega della Medaglia d’oro ai Benemeriti della Salute Pubblica.

L’IMPEGNO
LILT opera senza fini di lucro e ha come compito istituzionale primario la prevenzione oncologica. L’impegno della LILT nella lotta contro i tumori si dispiega principalmente su tre fronti:

la prevenzione primaria (stili e abitudini di vita);
quella secondaria (promozione di una cultura della diagnosi precoce);
l’attenzione verso il malato, la sua famiglia, la riabilitazione e il reinserimento sociale.
L’obiettivo della LILT è quello di costruire attorno al malato oncologico una rete di solidarietà, di sicurezza e di informazione.

LA SEDE DI TORINO
“il cancro è sempre nel suo inizio un’affezione locale: se noi riusciamo a scovarlo in questo periodo, abbiamo molte probabilità di espellerlo radicalmente e durevolmente; lo ricordi sempre il medico pratico e non trascuri nessuna di quelle risorse, che lo possono aiutare nella diagnosi precoce. Solo a questo patto si potrà migliorare la prognosi della terribile malattia, e si potrà sempre più ridurre il capitolo penoso del cancro inoperabile”
Prof. Senatore B. Pescarolo
La LILT di Torino viene costituita il 22 giugno 1927 dal Prof. Senatore B. Pescarolo, il quale riteneva che la più grande arma per sconfiggere il tumore fosse la prevenzione. Tale convinzione lo accompagnò lungo tutta la sua attività professionale: assistente di Camillo Bozzolo, diventato primario di Medicina fondò – con il Prof. Battistini – il “Centro malattie di petto”, dove ci si prefiggeva di diagnosticare questo tipo di malattie tempestivamente. Del suo funerale, avvenuto il 30 luglio 1930, i Verbali Ospedalieri riportano: “…Furono un’apoteosi, a dimostrazione di come il senatore Pescarolo avesse prodigato con larghezza e carità le sue migliori doti di medico e di uomo”.

Alla fondazione della Sezione Torinese della Lega Italiana contro i Tumori contribuirono i consiglieri: il Generale Medico Morino, i Professori Micheli, Donati, Morpurgo, Uffreduzzi, Bobbio, Bertolotti, Rolandi.

Al Prof. Senatore Pescarolo seguirono il Prof. R. Carando (in carica dal 1930), il Prof. E. Anglesio (in carica dal 1967), il Prof. C. Bumma (in carica dal 1992).

Nel 2010 subentra la nuova presidente Prof.ssa Donatella Tubino, che assume la carica con grande entusiasmo e senso di responsabilità civica. La Presidenza è coadiuvata nella gestione dell’attività della LILT Torino da alcuni organi, ovvero: Consiglio Direttivo, Comitato Scientifico, Consulta Femminile.

Con questi organi e con la partecipazione dei Volontari e degli Operatori, negli ultimi anni l’associazione è riuscita ad organizzare numerose manifestazioni e ad ampliare la sua rete territoriale, con la presenza delle delegazioni a Brandizzo, Caluso, Cavagnolo, Chieri, della Collina, Grugliasco, Montanaro, Rivarolo Canavese, Settimo Torinese Verolengo, Volpiano, ad inaugurare nel 2010 il Centro Cortesia dell’Ospedale di Chivasso, in convenzione con l’ASL TO4 e a stipulare i la convenzione con l’ASL TO2 e l’Ospedale Giovanni Bosco relativa all’assistenza del paziente oncologico.

Per tutte le altre informazioni:

lilt torino

facebook lilt torino

instagram lilt torino

twitter LILT Torino

Altri contatti:

Sede di Torino
Via San Massimo, 24
c/o Ospedale San Giovanni Antica
10123 TORINO

Chiamaci subito Torino
Tel. e fax: 011 836 626
Presidenza: 011 633 3526

mail: legatumotitorino@libero.it

Orari ufficio Torino
Lunedì – Giovedì: 9 – 13 e 14 – 17
Venerdì: 9 – 13

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Accuse dell’ex ministro per il Sud (nel Conte I) Barbara

Roma è la prima tra le grandi città italiane che

CATANIA – Al via la selezione dei centodieci tirocinanti da inserire

Sacrificare se stessi per scuotere la anime del Movimento 5

“Tu credi di poter governare Roma senza di me? Senza

Teleserenità il modello di assistenza domiciliare per gli anziani che

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.