L’Irlanda sotterranea ed i tesori nascosti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Image of pathway inside the caves - The caves are only one part of the UNESCO Global Geopark site exploring the Marble Arch Caves.

Viaggiare nell’isola d’Irlanda andando un po’ più in profondità per scovare tesori sotterranei, che sono meraviglie naturali e ispirazioni per le leggende.

Antiche caverne e fiumi nascosti, strutture rocciose irreali e sussurri del passato si trovano nel paesaggio irlandese sotterraneo. E, trattandosi di Irlanda, ci sono storie da raccontare per ognuno di loro…

Il viaggio deve assolutamente includere il famoso Marble Arch Caves UNESCO Global Geopark nella contea di Fermanagh. Una bellezza che si dipana sia in superficie che sotto, grazie al reticolo di grotte del Geopark che fa da cornice.

Un tour guidato attraverso tortuosi passaggi sotterranei e alte camere, stalattiti scintillanti e formazioni di grotte spettacolari rappresenta un’esperienza davvero avvincente.

Ma per vedere la stalattite più lunga e sospesa d’Europa è necessario recarsi a Doolin, nella contea di Clare, nell’iconico paese del Burren. La grande stalattite – 7,3 metri (23 piedi) – si trova nella grotta di Doolin ed è uno spettacolo fantastico. Si dice che la caverna abbia ispirato Tolkien, che ha visitato il Burren poco prima di scrivere Il Signore degli Anelli.

Marble Arch Caves UNESCO Global Geopark

Con il giusto coraggio, si possono cercare le Grotte di Keshcorran, nella contea di Sligo, ed entrarvi. Le sedici grotte comunicanti di calcare bianco si trovano alla base di basse scogliere e si dice che siano le porte dell’aldilà. La leggenda narra che Finn McCool, un mitico cacciatore-guerriero, sia stato confinato nelle caverne dal soprannaturale Tuatha Dé Danann e che Cormac mac Airt, un Sommo Re d’Irlanda, sia stato allevato lì dai lupi.

Nella contea di Antrim, le grotte di Cushendun, formatesi in 400 milioni di anni di condizioni meteorologiche estreme, sono diventate parte della narrazione moderna poiché è stato lì che Melisandre ha dato alla luce il terrificante “bambino ombra” di Game of Thrones®. Le grotte ora fanno parte dei famosi tour dedicati alla scoperta delle location delle riprese, lungo la Causeway Coast.

Al di sotto dei piacevoli panorami della contea di Kilkenny si trova la storica Dunmore Cave, che fu menzionata per la prima volta nelle “Triadi d’Irlanda” del IX secolo, in cui viene definita uno dei “luoghi più bui d’Irlanda”. Le scoperte rinvenute all’interno della grotta hanno incluso resti umani che potrebbero essere correlati al massacro effettuato dagli invasori vichinghi.

La gente del posto si riferisce alla grotta come la “bocca della bestia”, anche se ora è un’affascinante grotta, meta di visite guidate che rivelano la geologia, la storia e la mitologia ad essa associate.

www.irlanda.com

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

L’urgenza “di mettere in sicurezza il territorio è diventata una

Roma – “Per la sicurezza dei cittadini livornesi o pagano

“Le risorse per il sostegno alle sale cinematografiche aumentano di

PARMA – I funghi che vedete nella foto sono tutti

Ferragosto tra sapori e saperi contadini, Coldiretti Marche: agriturismi da

La leader di Fratelli d’Italia ha spiegato perché nella giornata

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.