L’Italia supera anche l’Ucraina (2-0) e si qualifica per i quarti di finale delle Universiadi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
we1_3687_2019070580639324

Sugli spalti grande tifo da parte delle ragazze della Nazionale Universitaria femminile che portano bandiere, colore e allegria e vincono nettamente la sfida dei cori con i sostenitori dell’Ucraina che sono accanto a loro. Circa 700 i tifosi presenti e si fanno sentire.

Mega turn over per l’Italia: Arrigoni cambia 9 elementi della formazione che ha battuto il Messico 2-0 e lascia nella formazione titolare soltanto Sbrissa a centrocampo e il difensore Florio che eredita anche la fascia di capitano di Ungaro in panchina. Il caldo umido non aiuta. Ucraini molto fisici ma Italia attenta e propositiva.

Al 38’ il gol che sblocca la partita. Brutto Fallo di Kushnirenko che si prende anche il cartellino giallo su Strada: l’azzurrino si ‘vendica’ tirando la punizione sulla quale Mercadante segna di testa. Al 43’ lo stesso Strada segna il secondo gol, sempre di testa. Evidentemente la presenza del papà Pietro, che ha giocato 3 anni nella Salernitana e in serie A, lo ha particolarmente motivato.

L’Ucraina resta in 10 dopo l’espulsione per seconda ammonizione di Dumaniuk e a quel punto la partita è compromessa.

Il secondo tempo ricomincia con un gol di Sbrissa annullato per fuorigioco. L’Italia gestisce senza grandi affanni e festeggia l’en plein di 2 vittorie su 2. Finisce con gli azzurrini che salutano il pubblico di Cava, stavolta più numeroso, e le ragazze della Nazionale italiana.

Italia – ucraina 2-0

UCRAINA: Soldatenko, Sokolov, Kushnirenko (77’ Chumak), Yukhymovych, Zaviiskyi, Radchenko, Dumaniuk, Lobov, Tolochko (46’ Doroshenko) Shtorhin, Kostyshyn (46’ Hryso, 55’ Poniedielnik). A disposizione: Pospielov, Spivakov, Chumak, Nuriiev, Udod, Astakhov. Allenatore: Buznik.

ITALIA: Marcantognini, Giraudo, Mercadante, Sbrissa, Galli, Ruzzittu (74’ Galeandro), Florio (78’ Vitturini), Pogliano, Strada (60’ Zonta) Cericola (62’ Ungaro), Grieco. A disposizione: Cucchietti, Serena, Gatti, Tentardini, Collodel. Allenatore: Arrigoni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Bisogna assolutamente tagliare le tasse nel nostro Paese. È necessario

Abbiamo appreso dalla stampa che l’Amministrazione Tedesco ha intenzione di

“E’ necessario favorire la partecipazione ed ogni forma di approccio

Re-inventare il centrodestra deve essere la nostra priorità: possiamo farlo

L’Assessorato Ambiente, Risorse naturali e Corpo forestale informa che venerdì

Nasce lo Spazio Huntington per i bambini e le famiglie

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.