L’olio al CBD, il principio attivo della cannabis

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
cannabis

Come non psicotropo, ma secondo le ultime decisioni adottate dal Ministero della Salute, è stato classificato come uno stupefacente e inserito nella tabella dei medicinali.

Con questo provvedimento si torna indietro invece di fare passi avanti nella regolamentazione della cannabis.

È una scelta illogica che penalizza gravemente anche tutto il settore della coltivazione della canapa, lasciando così campo aperto ai soli colossi farmaceutici, ed è in evidente contrasto con quanto promosso dal Ministero dell’Agricoltura che ha recentemente inserito i prodotti della Cannabis tra le varietà officinali, dando il via alle filiere estrattive dei principi di questa nobile pianta.

Questo non può essere accettato, e ci vede fortemente contrari e pronti a iniziative in Parlamento; è tempo di affrontare il tema con responsabilità e lungimiranza anche nel nostro Paese.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

In mostra a Roma “L’arte ritrovata dall’Arma dei Carabinieri per

Matteo Richetti, uscito dal Pd e non entrato nel nuovo

Nel 2019 accertate 13 violazioni per abbandono e 181 per

Roma  – “L’evasione fiscale e’ il male assoluto del nostro

“L’onorevole Meloni troverà sempre le porte di ‘Report’ aperte. La

Tratto da “ Banchieri “ di Beppe Ghisolfi – ARAGNO

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.