ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Lottomatica vergognosa. De Agostini ritiri la promozione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
blog-lottomatica3-852x438

Mentre gli italiani sono impegnati in una grande prova collettiva di sacrificio e maturità per fermare il contagio del Coronavirus, c’è chi approfitta di questo impegno e di possibili situazioni di fragilità e solitudine, per fare sciacallaggio e soldi.

Lottomatica sta inviando messaggi agli utenti in cui propone, per ingannare il tempo da trascorrere a casa in questa domenica, l’iscrizione a tornei di carte incluso il poker chiamati “freeroll”: il torneo è gratuito ma si vincono bonus per andare poi ad azzardare sul serio.

E per reclamizzare questo adescamento inglobano nel loro slogan l’hashtag del governo che esorta a comportamenti virtuosi: il messaggio si chiude infatti con “Freroll #io resto a casa”. Una vergogna! Una volgare e spietata speculazione, un pessimo messaggio dal punto di vista sociale.

Ma c’è di più: l’azionista di maggioranza del gruppo che controlla Lottomatica è la De Agostini, famosa nel mondo della divulgazione scientifica, nella didattica e nel settore dei giocattoli per bambini. Quale etica guida il gruppo De Agostini che si muove con leggerezza tra l’intrattenimento educativo e l’incitamento al gioco d’azzardo per lucrare montagne di denaro sulla pelle degli italiani?

Gli impatti di questa azione di Lottomatica possono essere tremendi per tante persone che non avrebbero mai giocato d’azzardo e si troveranno a farlo in una situazione di vulnerabilità per l’isolamento forzato.

Ed è un ulteriore danno per imprenditori allo stremo che attendono la fine dell’emergenza per veder ripartire i consumi: vedranno invece la spesa delle famiglie ulteriormente dirottata verso uno sperpero che non portano ossigeno all’economia reale, giacchè da molti punti di vista sappiamo che l’azzardo ha impatto recessivo sul territorio.

De Agostini ricordi che la nostra Costituzione impone la finalità sociale dell’attività economica: in particolare l’articolo 41 stabilisce che l’attività economica non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale, e dia un contributo serio e costruttivo alla causa collettiva.

Lottomatica peraltro è concessionaria dello Stato italiano, questa posizione di sicuro vantaggio economico le imporrebbe un rigore ancora maggiore, invece si lascia andare alle peggiori politiche commerciali.

Sarà da valutare la violazione del Decreto Dignità che vietava ogni forma di pubblicità. Ma a nessuno sfugge che farlo speculando sulla salute e sulle difficoltà delle famiglie è una violazione del senso morale di un popolo.

C’è un intero paese in trincea, da medici e infermieri che lavorano h24 negli ospedali ai cittadini che vanno a donare il sangue e inviano denaro ai centri di ricerca.

L’Italia ha bisogno di coesione, solidarietà e responsabilità, non c’è posto per la speculazione.

Lottomatica ritiri immediatamente la promozione.

AGCOM apra un focus sull’elusione del divieto di pubblicità e degli obblighi dei concessionari.

Noi Italiani non caschiamoci.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

capora

I 51 arresti avvenuti oggi in Puglia confermano che lo

Circa 27mila firme nelle sole Marche ma occorre arrivare a

Il servizio di bike sharing non solo proseguirà ma è

ghisolfi caffe letterario

Su gentile concessione dell’Autrice e Collega Silvia Gullino, volentieri pubblichiamo

Sorteggio complicato per le due squadre italiane ancora in corsa

Chi da anni si oppone alla grande opera inutile in

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.