Luna50, musica e cinema ispirati alla luna

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
2019_07_10_17_28_30

Luna50, musica e cinema ispirati alla luna
Al Bagno degli Americani eventi per bambini e film di animazione in spiaggia. Alle Officine Garibaldi concerti con parole e musiche ispirate al satellite naturale

Continuano gli appuntamenti di “Luna50”, il festival organizzato dal Comune di Pisa insieme all’Università per celebrare i 50 anni dall’allunaggio.

Giovedì 11 luglio al Bagno degli Americani a Tirrenia in programma due eventi per bambini: alle ore 18.30 appuntamento con la “Ludoteca Scientifica sulla spiaggia”, e alle ore 21.30 proiezione del film di animazione “Mune – il guardiano della Luna” di Benoît Philippon. Alle Officine Garibaldi (ore 21.15) conferenza – concerto “Lunatica: parole e musica intorno alle donne e la luna”, con musiche di Lili Boulanger, Anne Marie Turcotte, con Claudio Rosatelli (clarinetto), Lorenzo Petrizzo (violino) e Carlo Peringotti (pianoforte). La conferenza è a cura di Maria Antonella Galanti, docente dell’Università di Pisa.

Venerdì 12 luglio, alle Officine Garibaldi (ore 21.15) “Luna e Notturno nell’800 pianistico”, concerto di Maurizio Moretta (pianoforte). In programma brani di Beethoven (“Sonata al Chiaro di Luna”), Chopin (“Notturni”), Liszt (“Notturno Sogno d’Amore”), Mozart e Debussy. Introduce il concerto Sergio Giudici, docente dell’Università di Pisa. Il concerto è a cura della associazione Fanny Mendelssohn.

«Siamo molto soddisfatti di partecipare a questa rassegna – dichiara il direttore artistico dell’associazione Fanny Mendelssohn, Sandra Landini – perché in un programma articolato è stato inserito il repertorio della musica classica che si rivolge ad un preciso pubblico. Voglio ringraziare il Comune di Pisa, in particolare l’assessore Paolo Pesciatini che ha fortemente voluto questa serata e il professor Giudici che introdurrà la serata che prevede il repertorio di grandi compositori che si sono ispirati alla luna, dai classici Mozart e Beethoven ai romantici Chopin e Liszt fino al moderno Debussy».

Maurizio Moretta, ha una brillante carriera concertistica, si è esibito in tutta Italia e all’estero, per associazioni concertistiche prestigiose ed in numerosi teatri. Come solista ha collaborato con prestigiose orchestre, quali Wiener Mozart Orchester (Vienna), North Czech Philarmonic e Karlovy Vary Symphony Orchestra (Praga), Istanbul State Symphony Orchestra, Orchestra Sinfonica di Stato del Messico, I Cameristi del Verbano, Orchestra Sinfonica Tchaikovsky (Mosca), Orchestra Sinfonica di Grosseto, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia, Orchestra ICO della Magna Grecia.

Il programma del festival “Luna50” prosegue fino al 20 luglio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Il governo domani dovrà passare dalla guerriglia al Vietnam dei

“Dopo che il sindaco Sala si è dimostrato finalmente possibilista

Nell’ambito del secondo Rapporto di valutazione, previsto per gli Stati

Il boom delle birre artigianali made in Italy spinge le

Livorno, 9 luglio 2019 – “Negli ultimi dieci anni c’è

Attraverso il fondo fiduciario regionale dell’Unione europea è stato adottato

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.