Malagò: “Se il 3 aprile non si vedrà la luce in fondo al tunnel, non ci sarà più possibilità per un nuovo calendario”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
malago-

MALAGÒ CONI – Giovanni Malagò, presidente del CONI, è intervenuto ai microfoni di Rai 1 durante la trasmissione Uno Mattina per commentare la situazione del calcio italiano dopo lo scoppio dell’emergenza Coronavirus. Ecco le sue parole: “In questi giorni anche in Europa abbiamo avuto problemi con squadre italiane che non sono potute partire e squadre straniere che non sono potute venire in Italia. Si sono viste partite giocate in stadi stracolmi ed in altri a porte chiuse. E’ stato un brutto spettacolo. La data fissata per il ritorno in campo è il 3 aprile e se per quel giorno si vedrà la luce in fondo al tunnel, allora si potrà programmare un nuovo calendario. Altrimenti, allo stato dell’arte, non ci sarà più possibilità”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Come oggi spiegano diversi quotidiani, la trattativa sull’Ilva resta appesa

Il ministro dei Trasporti pakistano ha avvertito l’India che il

Il Contingente MSU Carabinieri, nell’ambito di un progetto Ci.Mi.C. (Civil

È un vero colpo di scena a segnare il primo

“Il rispetto della donna è incompatibile con un certo tipo

Permesso che tutti criticavano il decreto dignità Premesso che tutti

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.