Malattie rare, Callori (Fdi): Sostenere i pazienti e creare centri d’eccellenza

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
salute

Mettere in campo azioni per sostenere i malati colpiti da patologie rare. La richiesta arriva tramite interrogazione dal consigliere di Fratelli d’Italia Fabio Callori, dopo che nei giorni scorsi una donna piacentina, colpita da due sindromi gravi ed irreversibili (sarcoidosi e morbo di Behcet), “raccontava dell’incapacità del servizio sanitario regionale di dare una risposta adeguata a chi soffre di malattie rare”.

La prima sindrome, la sarcoidosi, comporta piccoli noduli di tessuto di origine infiammatoria e si può sviluppare in polmoni, cute, articolazioni, ossa, muscoli, occhi, fegato, reni, cuore e sistema nervoso. Il morbo di Behcet, invece, è una patologia a carico dei vasi sanguigni. Le manifestazioni comuni comprendono ulcere orali, infiammazione oculare, ulcere genitali e lesioni cutanee.

“In Regione – sottolinea Callori – manca un adeguato centro multi-disciplinare che sappia trattare questo tipo di sindromi e la paziente in questione è costretta ad effettuare le visite per il morbo di Behcet a Firenze e quelle per la sarcoidosi a Trieste” dunque secondo il consigliere “proprio in casi come quelli rappresentati dalle malattie rare la risposta della nostra Regione e del Servizio sanitario dimostrano tutti i loro limiti”.

Per questo l’esponente di Fratelli d’Italia interroga la giunta chiedendo “quali azioni intenda mettere in campo direttamente o attraverso il Servizio sanitario regionale per sostenere i malati colpiti da patologie rare e se la giunta non ritenga di dedicare maggiori risorse sul fronte delle malattie rare piuttosto che alla creazione di centri d’eccellenza per l’eterologa o all’acquisto di gameti su mercati esteri”.

(Margherita Giacchi)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Esattamente 4 anni fa l’Italia era stata condannata per la

L’assessore Corsini: “Lavorare nel rispetto delle regole una garanzia per

“Racconta bugie chi, per non vedere dimezzato il consenso del

FIRENZE – “Il Registro Tumori Toscano, attivo dagli anni ’80

La Lombardia guida la classifica delle regioni italiane nella vendita

“La SS 16 ha bisogno di interventi per migliorarne la

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.