Maxi rogo al porto di Ancona, Comune: scuole e parchi chiusi #ancona

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
incendio

Un incendio di vaste proporzioni è scoppiato poco prima della mezzanotte all’interno del porto di Ancona: ad andare a fuoco uno dei capannoni della ex Tubimar, nei pressi della stazione marittima, dove erano stivati materiali cartacei, vernici, vetroresina e altro materiale infiammabile. Non sono state segnalate vittime né feriti.

Le fiamme, alimentate dal vento, avrebbero interessato e distrutto almeno tre siti produttivi e sfiorato anche alcuni stabilimenti vicini: sono riusciti a mettersi in salvo tutti gli operai della Skalo, azienda che produce pesce congelato e che si trova a pochi metri dal mercato ittico.

L’amministrazione comunale ha disposto la chiusura, in via precauzionale, di tutte le scuole di ogni ordine e grado, le università, i parchi e gli impianti sportivi all’aperto, in attesa delle analisi e delle indicazioni delle autorità sanitarie, dell’Arpam e degli esiti dei sopralluoghi dei Vigili del fuoco. Ai cittadini è stato chiesto anche di tenere chiuse le finestre e di limitare gli spostamenti non necessari. Ad andare a fuoco un deposito di solventi chimici, mentre sarebbero esplose alcune bombole di acetilene. Tutta l’area portuale e del centro cittadino sono ancora invase dal fumo e da un odore acre.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“L’incontro  con il ministro Provenzano è stato l’occasione per discutere

Chiusura leggermente positiva per le borse europee. Milano +0,16%, sullo

UNIONE CATTOLICA AL FIANCO DEI VESCOVI: CONTE DA AVVOCATO DEL

In ogni numero della “Settimana Enigmistica”, sempre rigorosamente a pagina

Se nel 2018 sono stati 62 mila circa i cosiddetti

Il gruppo Benetton continua nella sua difesa a oltranza, approfittando

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.