ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Medici italiani sono eroi, radiare chi scappa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
medici

In questi drammatici giorni, è surreale che la procura di Napoli si trovi a indagare su dei medici che hanno scelto di non fare il proprio mestiere non onorando il giuramento che è alla base della loro stessa professione. In tutta Italia i nostri medici, i nostri infermieri, i nostri operatori sanitari vengono, giustamente, definiti “EROI”. Lavorare, salvare vite ininterrottamente per 12 o 14 ore al giorno senza potersi togliere la mascherina, senza poter respirare un attimo, senza poter bere o andare in bagno, perché se lo fai una persona rischia di morire. Lo fai mentre piangi, oltre per le stanchezza, perché magari stai pensando a tuo figlio a casa che ti aspetta perché vuole vederti, perché da te vuole quell’abbraccio che non puoi dargli per non rischiare di contagiarlo. E poco ti importa se da qualche parte ci sono dei tuoi “colleghi” che hanno fatto il tuo stesso giuramento, che hanno anche loro dei figli, che hanno anche loro delle persone da assistere che per paura, vigliaccamente, si rifugiano, scappano, non fanno il proprio, difficile per carità, dovere. Quelli che si mettono in malattia per paura del contagio, come direbbe il grande Leonardo Sciascia, sono solo dei quaquaraquà. La vergogna non basta. Per loro solo la radiazione dall’albo!!!!

Stefano Buffagni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

La polizia di Hong Kong ha riferito di aver finora

Ci sono notizie che preoccupano e notizie che sorprendono in

La Deputata del M5S Carla Giuliano e la consigliera regionale

bonafede

Mai più bambini strappati ai genitori attraverso sistemi basati su

draghi

Giornalista de Il Sole24 Ore. Quotidiano di Confindustria. Grandissimo sponsor

Emmanuel Macron vuole un’accelerazione nella campagna di vaccinazione anti Covid,

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.