Meluzzi: grazie ai burocrati sottomessi, l’élite ha preso il potere senza pallottole

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Meluzzi-poltrona-620x400

Il prof. Alessandro Meluzzi scrive su Twitter: “I sessantottini sessantottenni alto-burocrati sono la classe dirigente statale sottomessa all’élite globalista cinosorosiana che ha preso il potere senza pallottole, ma con siringhe, web e tv. Ora tutti rinchiusi mettete erba nei vostri tamponi e aspettate storditi rider del jank-food!
Pensate che trauma per i Cracco e i vari MasterChef passare in poche settimane da superstar a untorelli segregati… l’ordine di annientamento della ristorazione italiana deve essere arrivato da molto in alto!”.

Qualche giorno fa il professore aveva scritto: “Di fronte al potere totale e globale del mondialismo distanziante, elitario, tecnocratico, scientista, finanziario, massmediatico, gender, politicaly correct, il patriottismo è un nuovo anarcosindacalismo dei popoli, delle nazioni, delle democrazie, delle religioni e della Libertà.”

In un video pubblicato sul suo profilo, Meluzzi ha posto una domanda: “Ma davvero le ragioni sanitarie sono predominanti o è un problema di potere? E’ un problema di salute o di economia? E’ un problema di salvezza degli italiani o è invece un problema di geopolitica planetaria spietata?”

E ancora: “Chi vuole governarci con il potere, con il denaro, con la sopraffazione, deve sapere che ogni calcolo potrebbe infrangersi come Carlo V che, negli ultimi anni della sua vita, arrivò a concludere che non era neppure riuscito a sincronizzare 30 orologi meccanici a molla d’acqua; figuriamoci tutte le regioni e tutti i popoli”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“La Regione metterà in campo una task force di professionisti

“Che il consigliere Galli reputi una perdita di tempo audire

AUMENTO IVA: A CAUSA DELLE MAGGIORI ALIQUOTE PER COMPRARE UN

A Tokyo, il presidente Usa Donald Trump e il premier

Sento l’esigenza di raccontarvi, in questo momento delicato della vita

“Dovrebbero chiamare Lei al Governo”. Un assist che equivale a

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.