Meteo, arriva aria gelida: temperature crolleranno

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
freddo

Ancora qualche giorno e queste giornate primaverili con temperature vicine o talvolta superiori ai 20°C saranno soltanto un ricordo. Dalla lontana Russia si sta avvicinando un nucleo gelido che irromperà sull’Italia provocando un crollo termico anche di 15 gradi rispetto a questi giorni. Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che fino a sabato i valori termici si manterranno sopra la media del periodo con temperature massime tra 17 e 22°C su gran parte delle regioni. Il tempo risulterà pressoché soleggiato e con poche nubi, a parte un po’ di instabilità venerdì al Nordovest (attesi temporali pomeridiani) e sabato in Sicilia. Nel corso di domenica il tempo muterà radicalmente. L’irruzione di venti freddi dalla Russia, oltre a portare una fase di maltempo di stampo invernale, provocherà un graduale calo delle temperature che al Nord perderanno subito 10°C rispetto al giorno precedente. Da lunedì invece l’aria fredda dilagherà su tutta l’Italia con un ulteriore sensibile calo delle temperature.

Il team del sito www.iLMeteo.it avverte che il risveglio di lunedì sarà davvero molto freddo con valori massimi tra 5 e 10°C al Nord, sotto i 14°C al Sud. Un freddo ancora di più accentuato dai venti freddi Nordorientali. Nei giorni successivi temperature in ulteriore diminuzione con il ritorno delle gelate notturne sulla Pianura Padana, forti sui rilievi e termometri in calo al Sud con meno di 10°C di giorno su molte città.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Tredici Campioni del Mondo, più di mille presenze complessive in

La pasta è un alimento tipico della dieta mediterranea che

SERVIZI STRAORDINARI DISPOSTI dal QUESTORE di MANTOVA nei LUOGHI MAGGIORMENTE

Una fase di maltempo interesserà l’Italia dal pomeriggio-sera di oggi,

No, non stiamo facendo un nuovo post sulle temperature estive

Un altro omicidio, un’altra vittima un drammatico caso di #femminicidio

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.