Meteo, esplode la primavera e temperature salgono

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
caldo

Sull’Italia è arrivato l’anticiclone di primavera, una vasta area di alta pressione che garantirà giornate soleggiate e via via più miti. Il team del sito www.iLMeteo.it comunica che fino a venerdì le novità saranno davvero poche. Il bel tempo la farà da padrone su tutte le regioni, il cielo si presenterà sereno o poco nuvoloso, ma a fare notizia saranno le temperature.

I valori massimi saliranno sopra le medie. I termometri al Centro-Nord saliranno fino a raggiungere e talvolta superare i 20°C su molte città. Farà caldo a Torino, Milano, Bologna, Padova, Firenze e Roma per fare qualche esempio. La giornata più calda sarà giovedì 19, la vigilia dell’equinozio di primavera.

Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che da sabato le cose cambieranno. Masse d’aria gelida provenienti dalla Russia si prepareranno a fare irruzione sull’Italia. Il tempo peggiorerà dalle Alpi del Triveneto verso il resto del Nord con rovesci in serata e nottata. Domenica avverrà una violenta irruzione di venti freddi russi che provocherà oltre a un crollo delle temperature anche a una veloce fase di maltempo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Ammonta a 9,8 milioni di euro lo stanziamento a favore

Trieste – “È completamente priva di fondamento la fake news

MIA INTERROGAZIONE AL MINISTRO BUSSETTI Garantire il diritto allo studio

“Per contrastare l’abbandono dei rifiuti, una piaga che purtroppo affligge

. La discussione si attenga al confronto istituzionale. Chiarezza e

Con l’obiettivo di favorire l’integrazione sociale dei minori con disabilità,

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.