ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Migranti nascosti in un semirimorchio cercavano di entrare in Francia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
camion

NOVI LIGURE – Nascosti tra la merce all’interno di un semirimorchio proveniente dall’Ungheria, cercavano di raggiungere la Francia. Fermati dagli uomini della stradale in un’area di servizio di Marengo, lungo la A7 Milano-Genova, 3 migranti di nazionalità afghana.Prestati i primi soccorsi grazie anche all’intervento del personale sanitario, i 3 erano stati trasferiti presso gli uffici della polizia scientifica della questura di Alessandria per le operazioni di identificazione.

Interrogati sull’età anagrafica in due avevano dichiarato di essere minori. Sottoposti a visita medica, come previsto dal protocollo sui minori stranieri non accompagnati, questi ultimi venivano però indicati come soggetti di maggior età. Effettuato il tampone Covid presso il Sips di Asti i 3 venivano affidati ai servizi sociali del novese perchè provvedessero ad un’idonea accoglienza.Ingresso illegale in Italia e falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità i reati contestati.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Il premier Conte entra nel tunnel del Ponte per non

carabinieri

Blitz in Calabria contro la ‘ndrangheta, la maxi operazione finisce

E’ un’estate piena di interrogativi quella che ci aspetta. Bisognerebbe

Oggi, insieme al Presidente della Regione Giovanni Toti, abbiamo incontrato

deluca

Nel corso del suo consueto messaggio settimanale alla cittadinanza Il

Deborah Bergamini, deputata di Forza Italia, scrive su Facebook: “Gli

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.