MILLEPROROGHE: MIGLIORATI GLI INCENTIVI PER I VEICOLI MENO INQUINANTI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
elettrico

Soddisfatto dell’approvazione di tre nostri emendamenti che vanno nella direzione di migliorare le norme che già hanno avuto successo nell’ultimo anno.

Mi riferisco al c.d. ‘Ecobonus’ in merito al quale stabiliamo che le risorse destinate agli incentivi, ma non spese nell’anno corrente, siano comunque assicurate per l’anno successivo.

Inoltre, tutte le somme recuperate dal maggior costo delle auto più inquinanti, verrà utilizzato per incentivare l’acquisto di auto ibride ed elettriche. In altre parole, consentiamo di usare completamente la leva fiscale, la differenza tra malus e bonus, solo al fine di incentivare investimenti ecosostenibili.

Infine, intervenendo sulle soglie per accedere ai bonus, imponendo un limite più basso di emissioni, orientiamo il mercato, quindi sia i produttori che i consumatori, verso l’acquisto di autovetture con impatto minore sull’ambiente.

Un lavoro di cui essere fieri, perché ci permette di ottenere risultati importanti per dare più ossigeno alle nostre città e favorire la riconversione ecologica del parco veicoli circolanti nel nostro Paese.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

FIRENZE – Sfruttare le potenzialità del territorio toscano sul versante

Venti giorni fa, la Corte dei conti ha puntato il

“FESTA NAZIONALE DEL CUOCO” A MATERA: A BREVE UN MENU’

E per coltivare un sogno: diventare artisti di circo contemporaneo

Claudio Porchia presidente dell’Associazione Ristoranti della Tavolozza ha parlato della

Voto subito o no? Ora che il governo gialloverde è

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.