Usa, il social network Parler è offline

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
social

Parler, l’app popolare tra i conservatori e l’estrema destra americana, è scomparsa dal web. Nelle ultime ore, dopo Google, anche Apple e Amazon avevano deciso di rimuovere dai loro server l’app alternativa a Twitter. Amazon aveva trovato 98 post di incoraggiamento alla violenza sulla rete social e, insieme a Google, aveva avvertito l’azienda che avrebbe perso l’accesso ai suoi server se non fosse stata capace di moderare i messaggi dei suoi utenti. Secondo il sito specializzato nel monitoraggio di internet Down for Everyone Or Just for Me, Paler è risultata disattivato da poco dopo la mezzanotte ora statunitense; il che significa che i suoi proprietari non sono riusciti a trovare nessun altro fornitore del servizio. Lanciata nel 2018, Parler si era rivelata particolarmente popolare tra i sostenitori del presidente degli Stati Uniti, la Donald Trump non era un utente della piattaforma. Il senatore repubblicano del Texas, Ted Cruz, vantava però 4,9 milioni di follower, mentre il conduttore di Fox News, Sean Hannity, ne aveva circa sette milioni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

L’Associazione di Promozione Sociale Bachi da Setola presenta PerSe Visioni

L’iniziativa nazionale è nata da quella lanciata dal M5s Basilicata.

appendino

Il Tribunale di Torino ha assolto con formula piena, perché

Principalmente al Sud e in Sicilia e in Sardegna, sono

Mostra personale di Renato Guttuso a FOGGIA Sala Azimut Investimenti

“Tutti i giorni faccio questo appello: amici, lo sto dicendo

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.