ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Morte Willy, Di Maio: “Non si può morire così. Bisogna fare giustizia”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
dimaio

“Non si può morire così. A 21 anni, ucciso da un branco di delinquenti, pestato a calci e pugni. Non è possibile. Willy merita giustizia e chi lo ha ucciso deve pagare una pena esemplare”. Lo scrive il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in un post dedicato alla morte a Colleferro di Willy Monteiro. “La violenza è una cosa disgustosa, peggio se aggravata dalla discriminazione razziale. Uno Stato civile come il nostro ha il dovere di combattere e arginare una deriva simile””, sottolinea il titolare della Farnesina. “Nessuno potrà restituire il sorriso di Willy alla sua famiglia. Il dolore che oggi stanno provando i suoi familiari è immenso. A loro va tutta la nostra vicinanza e l’impegno a garantire giustizia a un ragazzo straordinario e sempre sorridente. Una persona che meritava il rispetto di tutti. E che avrebbe avuto ancora tanto da dare a questo Paese”, conclude Di Maio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Si è conclusa la riunione con il presidente del Consiglio,

Spessa di Cividale (Ud)  – “La commemorazione per i martiri

Nello stesso giorno in cui un nuovo rialzo del numero

GENOVA – E’ il centro trapianti dell’ospedale San Martino di

Israele chiude le frontiere per proteggersi dalla “variante inglese” del

Miceli (Cgil): “Troppi tavoli aperti, da ArcelorMittal ad Alitalia, a

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.