Nas oscurano 20 siti che vendono medicinali anti-Covid

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
vaccin

I carabinieri del Nas hanno oscurato 20 siti internet (collocati su server esteri) che vendevano medicinali che vengono sperimentati contro il Covid-19 e che non possono essere somministrati al di fuori degli studi sperimentali clinici. Fra questi c’erano gli antimalarici clorochina e idrossiclorochina e gli antivirali lopinavir e ritonavir. I Nas hanno individuato piattaforme on line su server esteri e con gestori fittizi che mettevano in vendita illegalmente medicinali soggetti a obbligo di prescrizione e vendibili solo in farmacia, con principi attivi ad azione dopante, antibiotica (come l’azitromicina), antidolorifica e per il trattamento della disfunzione erettile. Tra questi, c’erano anche i medicinali a base degli antimalarici clorochina e idrossiclorochina e degli antivirali lopinavir e ritonavir. Tutti principi attivi dei quali l’Agenzia Italiana del Farmaco ha vietato da luglio l’utilizzo per il trattamento del COVID-19 al di fuori degli studi sperimentali clinici. In alcuni casi, i medicinali venivano presentati facendo riferimento a non meglio indicati studi scientifici che avrebbero dimostrato l’efficacia di questi nella cura della malattia da coronavirus Sars-CoV-2. Con i provvedimenti ora eseguiti, salgono a 112 i siti oscurati dai carabinieri del Nas dall’inizio dell’emergenza pandemica. Gli investigatori ricordano che la vendita e l’acquisto di medicinali con obbligo di prescrizione attraverso internet sono vietati dalla normativa italiana, e sono estremamente pericolosi per la salute: l’acquirente non può conoscere né la reale composizione dei farmaci, né le corrette modalità di produzione e conservazione, né gli effetti della loro –

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Ad un certo punto di una riunione al­ quanto noiosa

‘Il Presepe a Scuola’ è il titolo della delibera approvata

Protagoniste della rassegna sono 550 opere delle collezioni private di

Grazie alla proposta dell’Associazione Mercanti di Luce TRENTO – L’arte

DIESELGATE: CODACONS DENUNCIA GOVERNO ITALIANO E VOLKSWAGEN A 104 PROCURE

LEDA VOLPI (M5S): SUI FOCOLAI NELLE RSA INTERROGAZIONE AL MINISTERO

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.