ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Navi italiane bloccate da mesi al largo della Cina

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Sindaci Salvetti e De Magistris

Navi italiane bloccate da mesi al largo della Cina
Il sindaco Luca Salvetti insieme al Sindaco di Napoli De Magistris impegnato per affrontare l’emergenza degli equipaggi.
Il Capitano della motonave Lembo è livornese

Livorno – Il sindaco Luca Salvetti con il Sindaco di Napoli De Magistris e altri rappresentanti di città costiere si sono riuniti in una videoconferenza per affrontare l’emergenza degli equipaggi delle navi italiane Lembo e Mba, bloccate da mesi in rada al largo della Cina. Il capitano della motonave Antonella Lembo è il livornese Gabriele Padovan, imbarcato ormai da più di un anno senza mai rientrare a Livorno, dove vive ed ha famiglia. A bordo della Antonella Lembo ci sono 14 persone: 7 italiane con ruoli dirigenziali, tra cui il livornese Padovan e 7 marittimi di nazionalità filippina. Le due navi sono bloccate in seguito a controversie commerciali tra Australia e Cina, complicate anche dalla pandemia. Dall’incontro è scaturita la volontà di realizzare un documento comune per sostenere i marittimi e chiedere un impegno puntuale delle autorità competenti (Ministero degli Esteri e Capitaneria di Porto) affinché si possa trovare una soluzione in tempi brevi. Le autorità cinesi, dal canto loro, fanno sapere che le condizioni dei marittimi sono buone e non destano preoccupazioni. Durante l’incontro è stato anche registrato un video messaggio per far sentire la vicinanza della città ai marittimi e alle famiglie. “L’incontro con i sindaci delle città dei marittimi coinvolti – ha affermato il sindaco Luca Salvetti – è stato importante per capire la situazione in cui si trovano da mesi le due navi mercantili italiane e per realizzare un documento comune di sostegno. Spero che la vicenda si concluda al più presto affinchè queste persone possano rientrare in Italia dai propri familiari. E’ importante far sentire la vicinanza delle autorità e comunicare agli equipaggi le trattative in corso per trovare una soluzione. Ho avuto uno scambio di messaggi con il capitano Gabriele Padovan, al quale ho confermato la vicinanza della città e la mia disponibilità a collaborare per trovare una soluzione”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Un anno fa pubblicavamo RIC: le Référendum d’initiative citoyenne expliqué

GENOVA – “Dalle indagini è emerso un quadro particolarmente allarmante,

E’ la settimana anche della Premier League. In questi sapremo

Oltre 40 associazioni  domenica primo dicembre, presenti in città per

Tempi duri per i lavoratori ungheresi, non solo per le

Ieri la Commissione Europea ha ammesso finalmente che il Movimento

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.