ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Nella Milano di domani

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
verde

Il quartiere di Porta Romana sarà sempre più dinamico, verde e giovane e contribuirà a far sviluppare e crescere la città verso sud. Ne ero convinto all’inizio del percorso di trasformazione delle vecchie stazioni ferroviarie e ne sono sicuro oggi dopo l’annuncio del progetto vincitore per la rigenerazione dello scalo di Porta Romana: si chiama “Parco Romana” e prevede oltre a una importante area verde, eco-zone, una foresta sospesa, cortili, residenze, spazi lavorativi e collegamenti. Qui sarà ospitato il villaggio olimpico durante i Giochi invernali Milano-Cortina 2026. E, al termine della manifestazione, gli spazi saranno destinati a residenze universitarie. Si tratta quindi di un progetto che incontra la nostra idea di città policentrica, verde e sostenibile e dimostra profonda attenzione alle esigenze nell’ambito dell’abitare che i milanesi manifestano da tempo. Il masterplan è firmato dal team guidato da “Outcomist” e, nelle prossime settimane, sarà oggetto di una consultazione pubblica che porterà al disegno definitivo dell’area.

Beppe Sala

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Acquaroli: “Rilancio del sistema imprenditoriale”. Carloni: “Iniziative concrete”. Luongo: “Sostegno

Riguardo all’attuazione del nuovo Dpcm e alle conseguenti restrizioni, la

MILANO –  Il Premio letterario Adriana Martino apre le iscrizioni

In questi giorni di emergenza, nei quali milioni di italiani

loredana

Sanità. Emanuele Bartoletti: Aumento richieste chirurgia estetica “ore davanti alla

Continua l’ondata di maltempo in tutta Italia. Oggi allerta rossa

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.