ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

NESSUNO TOCCHI IL REDDITO DI CITTADINANZA!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
148738712_2102513463218863_7999098436594040439_o

Parliamo di cose concrete? Il reddito di cittadinanza è un successo clamoroso del governo Conte e del MoVimento 5 Stelle, la rete di protezione sociale che l’Italia, in colpevole ritardo rispetto ad altri Paesi, non aveva mai avuto finora.
Numeri alla mano, è incontestabile!
Pensate, sapete quante sono le persone che hanno firmato il patto per il lavoro? Quasi 1,4 milioni. Sapete quante hanno trovato un impiego? Oltre 350mila, uno su quattro. Esattamente, il 25,7%. In piena emergenza sanitaria, sembra un miracolo ma è così.
Alla faccia dei criticoni!
I navigator, oggi, scendono in piazza e hanno ragione. Sono 2.630, tutti laureati ai quali lo Stato ha fornito un accuratissimo percorso formativo. Sono un patrimonio del Paese, va tutelato e valorizzato. Ad aprile gli scade il contratto, va assolutamente rinnovato. Anche per dare un segnale a chi, succube della campagna denigratoria dei giornali della destra, vorrebbe cogliere l’occasione della crisi di governo per cancellarlo.
Noi ci siamo e ci saremo sempre, faremo valere la nostra forza: nessuno tocchi il reddito di cittadinanza! 💪
#NOICISIAMO ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

di Beppe Grillo e il suo neurologo – Ci sono

Tra i paesi che potrebbero farne maggiormente le spese, ha

La scena principale è la seguente: il Centrodestra sta tutti

deluca

La definizione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è

La NATO e la Federazione Russa dovrebbero aiutarsi e si

La titolare del Ministero dell’Innovazione tecnologica e digitalizzazione ha assicurato

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.