Non tutti i funghi finiscono in padella

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
l'erba cipollina

Lo sapevate che non tutti i funghi finiscono in padella?
Infatti, oltre a quelli che siamo abituati a vedere nei boschi o sulla nostre tavole, ci sono una serie di funghi, considerati anch’essi alimenti, che vengono utilizzati per curare e prevenire diverse malattie e disturbi, i cosiddetti “funghi officinali”.
Il primo del quale faremo conoscenza è l’Hericium erinaceus, la cui forma particolare ricorda la criniera di un leone o un anemone di mare; di colore bianco è originario del Nord America (infatti i nativi americani lo utilizzavano in polvere per cicatrizzare le ferite) e in Asia dove viene utilizzato da millenni per curare le patologie del tratto gastro-intestinale.
Principalmente da noi viene utilizzato per curare e migliorare la funzionalità gastrica, per supportare la rigenerazione della mucosa gastro-intestinale, per migliorare le funzioni cognitive e favorire la rigenerazione neuronale. In ultimo migliora la qualità del sonno e la gestione dello stress.
Poiché negli ultimi approfondimenti abbiamo affrontato le costituzioni omeopatiche, diremo che questo tipo di fungo medicinale sostiene principalmente la costituzione Sulfurica, quindi adatto per tutti quei soggetti che tendono a somatizzare lo stress a livello gastro-intestinale con manifestazioni di digestione difficili, gastriti, reflusso e ulcere. Dal punto di vista psicologico è particolarmente indicato nei casi di pensieri ricorrenti.
Viene giustamente considerato il fungo che cura e sostiene i due cervelli: quello posto all’interno della scatola cranica e quello che domina le nostre viscere (talvolta il predominante!!!).
Infine, vale la pena ricordare che recenti studi hanno evidenziato l’impiego dell’Hericium con effetti decisamente positivi in caso di malattie neurodegenerative quali la demenza senile, il morbo di Alzheimer e di Parkinson.

Per tutte le altre informazioni:

https://www.facebook.com/erboristeriaerbacipollina/

ALTRI CONTATTI:

Via Boston, 17/c

10137 – TORINO

Tel. 011 364895

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Un sistema sanitario moderno e competente, deve essere capace di

“Sono positive le parole di Nicola Zingaretti sull’abrogazione della Bossi-Fini,

Già nel 2017 avevamo chiesto a Emiliano di agire con

“Un intervento importante che oltre ad evidenziare la sensibilità del

​Con l’arrivo nel porto di Taranto della nave anfibia San

Sulla misura per tagliare il debito di Roma è arrivato

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.