ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Nuova stretta contro il Covid. Merkel: freno d’emergenza necessario, situazione è molto seria

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
merkel

“La situazione” del contagio “è molto seria”. Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel parlando al Bundestag. La leader ha difeso in Parlamento la nuova stretta contro il Covid a livello nazionale, decisa dal governo, che introduce il cosiddetto “freno di emergenza”, un provvedimento definito da Merkel “urgente e necessario”. “Purtroppo dobbiamo dire di nuovo: la situazione è seria e cioè molto seria. La terza ondata dellapandemia la fa da padrone. Lo dicono i dati dei posti occupati in terapia intensiva. Non possiamo lasciare da soli i medici e gli assistenti sanitari. Da soli non possono vincere questa battaglia. Hanno bisogno del sostegno dello Stato, della politica, della società, di noi cittadini, di noi tutti”. “Il virus non perdona alcuna esitazione. Ogni indugio comporta solo che i tempi si allungano. Il virus capisce solo una cosa: la determinazione” e “ogni giorno conta”. La cancelliera ha sottolineato che l’ultimo incontro fra Stato e Regioni ha rappresentato una “cesura” e che per questo serve l’intervento legislativo federale. Quindi ha chiesto l’appoggio del parlamento a questa importante aggiunta alla legge per la protezione della salute.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Mattinzoli: un’eccellenza nella sostenibilità ambientale Regione Lombardia è sempre più

Rallentamento dell’economia lombarda: l’autonomia non è la soluzione. La Cgil

Pubblicato il bando per l’edizione 2020 È stato pubblicato nei

Sabato 28 settembre 2019, presso il Duomo di Massa si

Inizia la fase formativa dei centodieci tirocinanti della Regione Siciliana.

Pochi giorni fa, la nostra giunta regionale, ha approvato il

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.