Nuovi dazi cinesi sui prodotti Usa, Confagricoltura: “La guerra commerciale minaccia anche il nostro agroalimentare”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
dazi

Dal 1° giugno, scattano i dazi aggiuntivi dalla Cina per oltre 5mila prodotti, anche agroalimentari, degli Stati Uniti. Le tariffe, riferiscono le agenzie di stampa, aumenteranno fino al 20 – 25%, per un valore di 60 miliardi di dollari. La ritorsione cinese è la risposta all’amministrazione Trump che ha fatto salire dal 10% al 25% i dazi aggiuntivi sulle importazioni dalla Cina, per un valore di 200 miliardi di dollari.

“Siamo preoccupati per queste rappresaglie commerciali – commenta il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti – perché hanno ripercussioni sull’economia mondiale, causando il crollo degli scambi e minacciando il nostro agroalimentare”.

La guerra commerciale fra USA e Cina ha penalizzato il settore primario americano, al punto che l’amministrazione Trump ha stanziato ulteriori 16 miliardi di dollari, dopo i 12 di sostegno al reddito già erogati in via straordinaria. Dei 16 miliardi di dollari, 14,5 sono destinati a pagamenti diretti; 1,4 agli indigenti e alle scuole e 100 milioni di dollari sono dedicati alla ricerca di nuovi mercati per l’export. Tra i prodotti statunitensi sottoposti ai dazi aggiuntivi da parte della Cina figurano arachidi, zucchero, grano e carni avicole.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Le riflessioni su come finalmente progettare il nostro futuro mi

Non c’è credito per gli artigiani italiani. Il trend del

IL TORINESE LUCIANO BANZATO VINCE UNA HARLEY-DAVIDSON® SPORTSTER IRON 1200™

Il nuovo Parlamento britannico ha approvato con ampia maggioranza l’accordo

Primo titolo dopo la maternità per Serena Williams, che supera

Per ricordare l’importanza della libertà di assemblea, riconosciuta dal primo

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.