“Occasione straordinaria per riqualificare il patrimonio immobiliare rurale”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
generico

Superbonus, Statti: “Occasione straordinaria per riqualificare il patrimonio immobiliare rurale”
Il presidente di Confagricoltura Calabria esprime soddisfazione per la decisione dell’Agenzia delle entrate di ammettere il mondo agricolo che a vario titolo possiede immobili ad uso abitativo tra i beneficiari della misura agevolativa: “Accolte le nostre sollecitazioni”

LAMEZIA TERME – “Si apre anche per gli imprenditori agricoli calabresi e per gli altri soggetti che a vario titolo utilizzano fabbricato rurali ad uso abitativo la possibilità di accedere alle agevolazioni previste dal Superbonus del 110%”. Lo comunica il presidente di Confagricoltura Calabria, Alberto Statti che così esprime soddisfazione per la decisione adottata dall’Agenzia delle entrate di ammettere anche il mondo agricolo ai benefici previsti dalla misura. “L’Agenzia delle entrate – spiega Statti – ha accolto la richiesta che il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, aveva sollevato per garantire l’utilizzo di questo straordinario sistema di incentivi alla riqualificazione del patrimonio immobiliare privato. Grazie a questa decisione, che anche come Calabria avevamo sollecitato, sia i titolari delle imprese agricole sia gli altri soggetti così come anche i soci di società semplici e i dipendenti che posseggono a vario titolo gli immobili rurali come abitazione potranno ora procedere ad interventi tesi alla loro riqualificazione energetica e all’adeguamento sismico”. “Sarà un’occasione importantissima – prosegue Statti – per recuperare, in tempi brevi e con modalità rapide ed economicamente vantaggiose, un patrimonio immenso costituito dalla miriade di immobili diffusi soprattutto nei borghi rurali della nostra regione. Un aiuto immediato e concreto al settore agricolo calabrese ma anche al comparto edilizio calabrese particolarmente colpito dopo la crisi economica generata dalla pandemia”. “Invitiamo per questo – conclude il presidente di Confagricoltura – tutti gli attori del mondo agricolo calabrese ad utilizzare al meglio questo strumento fondamentale per la riqualificazione del patrimonio immobiliare calabrese”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

La personale sarà visitabile nello spazio di San Pietro in

Abbiamo messo a disposizione oltre 800 mila gli euro per

TRENTO – L’incertezza data dall’andamento non prevedibile dell’emergenza sanitaria non

Stiamo lavorando a una manovra che darà risposte concrete agli

“Quella di oggi è una giornata importante per riprendere una

Ho avuto l’onore di incontrare Simon Plouffe alcuni anni fa,

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.