‘Omeopatia cosa c’è da sapere’, al via campagna nelle farmacie

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
medici

Al via da oggi nelle 18mila farmacie italiane aderenti a Federfarma una campagna di comunicazione per un approccio corretto all’omeopatia. A promuoverla è Omeoimprese, l’associazione che rappresenta le industrie farmaceutiche omeopatiche in Italia, insieme a Federfarma. ‘Omeopatia, cosa c’è da sapere’ è il titolo dell’opuscolo, che si potrà scaricare dal sito omeoimprese.it. “Si tratta di un decalogo rivolto ai pazienti per aiutarli a fare chiarezza sulle medicine complementari e sul loro corretto impiego – spiega il presidente di Omeoimprese, Giovanni Gorga – andando a sfatare falsi miti e fake news che in questi ultimi anni hanno fortemente minato una branca della medicina con 200 anni di storia”.

“Anche per la dispensazione dei farmaci omeopatici il ruolo del farmacista assume una rilevanza fondamentale in termini di consigli professionali per il corretto utilizzo di questi medicinali”, afferma il presidente di Federfarma nazionale, Marco Cossolo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Nessuna Regione italiana, durante l’anno che sta per concludersi, ha

Biografie, nuova collezione FW20: dal 20 febbraio in Via Forcella

Genova –  Il sindacato SLC-CGIL Genova e Liguria esprime, innanzi

L’emergenza sanitaria negli istituti di pena, la rivolta in quelli

Avviate le procedure per l’assunzione del personale a tempo determinato.

2-1 alla Bosnia: l’Italia vola nel Gruppo J a punteggio

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.