ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Omofobia, Arcigay contro la Cei

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
gay

“Addolora ma non sorprende ritrovare la Cei sulle barricate di chi contrasta ogni ipotesi di legge per tutelare dall’odio e dalla violenza le persone lgbti, specie giovani e giovanissime”. Gabriele Piazzoni, segretario generale di Arcigay, ribatte alle posizioni della Cei sulle proposte di legge contro l’omotransfobia, in discussione alla Camera.

“Lo spauracchio della legge liberticida o del reato di opinione, del tutto infondato, impallidisce dinanzi alla quotidianità martellante dell’odio e della violenza di origine omotransfobica. L’Italia è l’unico Paese dell’Europa occidentale a non avere legislazioni a prevenzione e contrasto di questi fenomeni e questo è il motivo per cui siamo in coda in ogni classifica europea. Le forze politiche – continua – hanno il dovere di dare una risposta alle tantissime persone che hanno subito e subiscono violenze, approvando un testo di legge efficace e concreto, che cominci finalmente ad aggredire il fenomeno. E hanno il dovere di farlo tenendo la Cei fuori dalla porta, stigmatizzandone la scompostezza e il tentativo bieco di eterodirezione e ristabilendo i principi della nostra Carta costituzionale”.

“Già in passato, le gerarchie ecclesiastiche si sono schierate clamorosamente dalla parte dei violenti, coprendo crimini agiti spesso proprio da chi vestiva l’abito talare. E la storia ci ha mostrato che i pastori che proteggono i violenti fanno estinguere il gregge. L’auspicio è che le parti più sane delle istituzioni cattoliche – conclude Piazzoni – quelle che combattono veramente la violenza, sappiano correggere questa deriva e smentire nei fatti le parole dei vescovi”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

I deputati del Consiglio di Presidenza Cancelleri, Siragusa e Zito:

violenza

Nella città giuliana è stato siglato il 30 settembre un

Il direttore regionale dell’Organizzazione, Hans Kluge: “Continuare con vaccinazione Astrazeneca”

Ormai è psicosi coronavirus: media e giornali trasformati in bollettini

Centinaia di pecore e capre travolte dalla furia delle acque

ANIMALI. L’OIPA ADERISCE A “CODE DI CASA”, LA NUOVA CAMPAGNA

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.