Open Arms, Zaia difende Salvini: “Mettono in croce amministratore per aver fatto suo dovere”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
zaia

“Si vuole processare un uomo di governo, un ex ministro, perché quando era ministro si è occupato di mettere un po’ in ordine al disordine, che lo stesso disordine che c’è ora. Così passa il principio che i limiti sono altri nell’azione di un ministro degli interni e penso anche che immagine e il messaggio che mandiamo a livello internazionale non siano i migliori, basta guardare il telefonino che hanno tutti in mano. Gli altri Stati avranno notizia che in Italia c’è un ministro che ha avuto l’ardore e ha avuto gli attributi di attivarsi per bloccare gli sbarchi, per cercare di mettere un po’ di ordine e lo hanno praticamente messo sotto processo. Voi immaginate, in giro per il mondo, pensate nei paesi dai quali partono, penseranno “finalmente è tornata la normalità, chi ha gli attributi lo mandano a processo e allora noi sbarchiamo”. Così il governatore del Veneto Luca Zaia in merito al caso Open Arms e alla decisione del Senato di autorizzare il rinvio a processo del leader della Lega, Matteo Salvini.

“Scrivetelo pure – continua Zaia – scrivete: come si guarda il meteo per partire con il gommone, qualcuno pensa che sia fantasiosa questa cosa ma invece è proprio così, si guardano anche le notizie per scegliere un Paese. E una notizia come quella che ha dato il Senato, di rinviare inviare a processo l’ex ministro Salvini, per aver fatto il ministro, va in questa direzione e darà un’immagine assolutamente di permessivismo, manca solo che gli facciamo le scuse”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Questo fine settimana sono scattati oltre 5000 controlli per il

Prendendo le distanze dalle critiche al Brasile che arrivano da

Pordenonelegge? Un festival unico e inconfondibile: è l’opinione di 8

“Se Salvini non si fida di noi, si fidi almeno

Il Franco CFA lascerà spazio all’ECO, una nuova moneta legata

in applicazione del Decreto Ministeriale 7552/2018 (Sistema dei controlli e

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.