Orso ferisce padre e figlio sul monte Peller

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
orso

Una brutta ferita ad una gamba più altre in diversi punti del corpo. È l’epilogo di un incontro ravvicinato che un uomo di 59 anni e suo figlio di 28 hanno avuto questa sera con un orso con il quale si sono improvvisamente imbattuti lungo un sentiero del Monte Peller, in località Torosi. L’episodio, sul quale stanno facendo luce i forestali, si è verificato dopo le 18. Da una prima ricostruzione dei fatti, il giovane si stava inoltrando lungo un sentiero, seguito a poca distanza dal padre, quando si è trovato a tu per tu con l’orso. Caduto a terra, è stato sormontato dall’animale e a quel punto la reazione del padre è stata quella di scagliarsi contro il plantigrado riportando la ferita di una gamba in più punti.
Ora i due si trovano ricoverati in ospedale dove sono stati raggiunti dall’assessore Giulia Zanotelli e dalle guardie forestali che hanno anche ispezionato il luogo teatro dell’episodio per raccogliere gli elementi necessari a ricostruirne con esattezza la dinamica.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

ALTRI DIECI GIORNI PER DECIDERE. MA IL GOVERNO BRANCOLA ANCORA

I Parchi e le Reti di Riserve del Trentino sono

“Vogliamo portare la questione “inceneritore di Scarlino” al tavolo del

Sette chili di tritolo, diciassette vittime, ottanta feriti: nessun colpevole.

MASSAROSA (LU) – Ancora una grande vittoria per Francesca Baroni.

San Vito al Tagliamento (Pn)  – “Un esempio di lungimiranza,

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.