ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Paolo Mieli a Cartabianca: “Guardata la Cina, abbiamo aperto troppo presto. Purtroppo…”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
mieli

“Forse abbiamo riaperto troppo presto”. Paolo Mieli, ospite di Bianca Berlinguer a #Cartabianca su Raitre, si dimostra pessimista sulla Fase 2 inaugurata davvero dal governo lo scorso 18 maggio, dopo oltre 2 mesi di lockdown. E sospetta una nuova ondata di chiusure selettive e e zone rosse: “In Cina purtroppo hanno già rimesso sotto lockdown intere città, milioni di persone – spiega l’ex direttore del Corriere della Sera -. Ci siamo illusi che il test sierologico ci potesse dare un patentino ma in realtà ha più un valore statistico”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

A breve saranno installate anche stazioni di ricarica per veicoli,

La pittrice Line Danielsen descrive alcune sue opere e mette

camorra

Ieri lo Stato ha assestato un duro colpo ai clan

travaglio

Non siamo così ingenui da meravigliarci se il governo Draghi

“Il ddl Pillon ha un approccio decisamente maschilista, che fa

PREVISIONE 2019: 7 MILIONI DI PASSEGGERI (+6%), + 400MILA PASSEGGERI

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.