ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Papa: pesa la crisi, taglia stipendi ai cardinali

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Ddv1erYU0AA_KtN

ROMA  – Il Papa con un Motu Proprio ha deciso il contenimento della spesa per il personale della Santa Sede, del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano e di altri Enti collegati, considerata la crisi finanziaria, che pesa da anni sul bilancio vaticano e che è stata aggravata dalla pandemia.
“Ritenuto di dover procedere a riguardo secondo criteri di proporzionalità e progressività” e “con la finalità di salvaguardare gli attuali posti di lavoro”, il Papa ha deciso un taglio delle retribuzioni che toccherà i cardinali per il 10% e a scendere anche gli altri Superiori, ecclesiastici e religiosi.

Per tutti vengono invece sospesi per due anni gli scatti di anzianità. Il provvedimento vale anche per il Vicariato, le Basiliche papali e la Fabbrica di San Pietro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“A breve sarà operativo il Punto nascita di Latisana, come

Ha insegnato alle donne che il libero arbitrio in camera

salvini

Salvini vuole cannibalizzare Forza Italia. Il leader della Lega, con

È l’Umbria. Una regione nella quale il centro sinistra perde

Ormai si sono tutti convinti, dal Quirinale a Palazzo Chigi,

Sul piano dell’infezione del Covid-19 è estremamente drammatica la situazione

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.