Paradisi fiscali, Vasco Rossi sfotte gli Agnelli: “La mia residenza in Italia è scolpita nella pietra”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
vasco

Nel dibattito sui paradisi fiscali, che in questi giorni monopolizza il dibattito politico, è entrato oggi in scivolata nientemeno che Vasco Rossi. Con un post su Instagram il rocker di Zocca fa il verso a John Elkann, presidente di Fca, che ha dichiarato che “i patti sono scolpiti nella pietra” e che dunque non rinuncerà al maxi-dividendo straordinario da 5,5 miliardi di cui 1,6 alla holding Exor, di cui è presidente, previsto nell’intesa per la fusione con Psa. Parole che hanno suscitato l’indignazione di tanti e tra questi anche Vasco Rossi: “la mia residenza in Italia è scolpita nella pietra”, ha ironizzato la rockstar sottolineando che lui le tasse le paga fieramente in Italia. Contro il gruppo automobilistco italo-americano nei giorni scorsi si è scatenata una grande polemica dopo che l’azienda, con sede fiscale in Gran Bretagna e sede legale in Olanda, ha chiesto al governo italiano garanzie su un prestito da 6,3 miliardi di euro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

CODACONS: INCREDIBILE LA PRESENZA DI MINISTRI, MANIFESTAZIONE OBSOLETA E IMMOTIVATAMENTE

Milano  – Le restrizioni scattate per far fronte all’emergenza Coronavirus

Sui fatti di Bibbiano sta indagando la magistratura. Bene: sia

Tappa a Quartucciu per Skillellé, quando i libri abbattono i

“Sono ancora troppo deboli gli interventi previsti sulla strada provinciale

la Uil sarà in piazza al fianco dei lavoratori del

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.