ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Paragone al Secolo: “Se Di Maio stacca la spina sull’Europa sto con lui”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
paragone

Le dita negli occhi di Conte, Gianluigi Paragone le ha infilate dalle colonne de Il Tempo. Il Mes, meglio noto come SalvaStati, è un tradimento dei valori dei Cinquestelle. Ed è un voltafaccia del premier.

“Un perentorio ‘siamo contrari’ l’ho ascoltato dalla voce del premier. Era il 27 giugno dello scorso anno. Ha cambiato maggioranza, ha cambiato governo, ha cambiato pure idea?”.

Qualcosa sarà successo..

“Certo, è tornato a casa in quel campo europeista di cui il Pd detiene le chiavi italiane assieme a Forza Italia”.
Cinquestelle in surplace

Che fa il Movimento Cinquestelle?

“Per ora sta in surplace. Eppure dovrà decidere da che parte scattare: se pedalerà contro le logiche europeiste stresserà il governo ma resterà coerente. Se invece pedalerà a favore di Bruxelles tradirà spudoratamente il programma elettorale”.

Perché, che c’era scritto?

“Parole nette: ‘modificare radicalmente l’impianto della governance economica europea (Patto di stabilità e crescita, Fiscal Compact, Mes e altre norme di vigilanza sui bilanci pubblici). Più chiaro di così…”

Solo questo?

“Anche di più. Il Movimento Cinquestelle ‘si impegnerà alla liquidazione del Mes (Fondo SalvaStati) liberando in tale modo gli Stati dalla necessità di adeguarsi alle rigorose condizionalita’ imposte attraverso decisioni prese in contrasto con i principi democratici dagli organismi sovranazionali che formano la cosiddetta Troia”.
Di Maio difenda il programma elettorale

Conseguenze?

“Non si capisce ancora che farà il Movimento. Io resto fedele al patto con gli elettori. Chi trama con il Pd invece lo sta tradendo. Tradendo quel popolo che sperava nella riscossa. Non si può stare col Pd e con Renzi è il loro programma opposto al nostro. L’Italia va governata da noi e non dai tedeschi. Gualtieri all’Economia e Gentiloni nella Commissione Ue rappresentano la deriva peggiore: sono i sacerdoti inossidabili dell’austerity e delle folli regole europeiste. Risultato: si regala a Salvini e alla Meloni l’intera battaglia della difesa dell’Italia contro la pessima Europa”.

Di Maio fa sul serio sul Mes?

“Di Maio sta facendo bene a ricordare quel programma. Se e quando sull’Europa della Germania vorrà staccare la spina a questo governo, potrà contare su di me”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

conte

“Non possiamo permetterci di galleggiare, in questo clima di azione

Le Partite Iva, chiamate anche donatori di imposta, non vanno

Sono più di 500mila le persone costrette a lasciare le

maltempo

SITUAZIONE. Un campo di alta pressione rimarrà disteso lungo le

“REGIONE LAZIO IN RITARDO NELL’ISTITUZIONE DELLE AREE CONTIGUE” SI RISCHIA

Nella folle notte delle spedizioni dell’antivigilia di Natale la CGT,

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.