ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Parlamento: tre ex 5 Stelle a Fratelli d’Italia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
WhatsApp-Image-2021-03-18-at-12.47.55-1024x465

Fratelli d’Italia continua a crescere ed accoglie i fuoriusciti da tempo dai 5 Stelle. Con noi solo profili compatibili, all’opposizione non si va per convenienza

Benvenuti a Massimiliano De Toma, Rachele Silvestri e Tiziana Drago, grazie per la loro scelta per convinzione e non per interesse. Oggi due deputati e una senatrice del gruppo misto passano a Fratelli d’Italia, sono ex 5 Stelle. Si tratta di Massimiliano De Toma, Rachele Silvestri e Tiziana Drago.

La presentazione dei passaggi degli ex 5 Stelle è avvenuta oggi in una conferenza stampa presso la sede di Fratelli d’Italia, in via della Scrofa.

Il passaggio è chiaramente una scelta dettata da battaglie e ideali: per convenienza non si va con l’unica forza di opposizione.

Prosegue il momento di crescita di Fratelli d’Italia: stiamo accogliendo le persone con i profili a noi compatibili. Che siano ex 5 Stelle o provenienti da altri ambienti non cambia: è la condivisione di valori che conta.

“FdI continua a crescere, anche in Parlamento”, ha commentato il leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. “Dopo l’adesione di Gianluca Vinci (ex Lega ndr)diamo il benvenuto a Rachele Silvestri, Massimiliano De Toma e Tiziana Drago”. “FdI si conferma la casa di chi non crede in questa maggioranza e vuole che siano gli italiani a scegliere da chi farsi governare”.

“Abbiamo sempre evitato un modello campagna acquisti”, ha sottolineato il capogruppo alla Camera Francesco Lollobrigida. “Non crediamo al progetto di questo governo e non ci credono tanti parlamentari che hanno scelto di combattere con noi dall’opposizione”, ha aggiunto.

Il capogruppo al Senato Luca Ciriani ha parlato di “coincidenza di valori immediata”. Per Ciriani con questi ingressi di ex 5 Stelle si conferma il fatto che Fratelli d’Italia nonostante sia l’unica opposizione è un partito fortemente attrattivo nei territori e in Parlamento. Tutti i sondaggi confermano che il nostro è il terzo, forse il secondo partito in Italia. E’ premiata la nostra coerenza e linearità, siamo un’opposizione seria e responsabile, senza sconti né pregiudizi”.
Le parole degli aderenti

La senatrice Drago spiega di aver scelto Fdi per fare “un’opposizione dialogante, critica e intelligente”. De Toma sottolinea che si tratta di “una scelta ponderata maturata nel tempo”. “Abbiamo più volte collaborato insieme”, ha aggiunto, dopo l’abbandono del Movimento 5 stelle. Silvestri, già animatrice nelle Marche di una lista civica che ha appoggiato Francesco Acquaroli, dice: “Ho visto persone che amano la propria terra e sono correnti con quello che dicono. In questi tre anni in Parlamento ho condiviso molto battaglie con Fdi”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

L’Antitrust ha avviato un’indagine preistruttoria sui prezzi dei treni durante

“Metà prezzo”, “Molto più di metà prezzo”, “ Sconto del

Dopo una marcia silenziosa verso piazza Indipendenza, gli studenti degli

CODACONS: RIDUZIONE SCIOPERO INSUFFICIENTE, DISAGI ECCESSIVI PER UTENTI. INTERVENGANO PREFETTI

Il 70% degli spagnoli vaccinati entro la fine di agosto:

Domani è prevista l’uscita della Banca dati per i sopra

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.