Per la città di Avezzano è stata una giornata storica

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
mattarella

In un periodo come quello che sta vivendo l’intero Paese, con momenti di grande difficoltà sia dal punto di vista economico che occupazionale, è stato importante raccogliere il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che è suonato come una sollecitazione a ritrovare quel “senso di unità e fierezza” che da sempre caratterizza chi “abita questo territorio”.
Il presidente ha sottolineato come l’Italia sia un paese ricco di comunità, di approcci artistici straordinari e di come le istituzioni abbiano il compito di difendere queste straordinarietà che caratterizzano soprattutto le aree interne. E ha spiegato come per recuperare la storia e soprattutto per guardare con forza verso il futuro e per intraprendere un percorso comune di crescita, ci sia bisogno di unità.
Quello di Mattarella è stato un messaggio incoraggiante per la classe politica locale e penso che se ne dovrebbe far tesoro per andare avanti con più intensità e coraggio.
Io credo che si dovrebbe arrivare a lavorare nell’interesse solo della collettività, mantenendo delle visioni di prospettiva innovative che andrebbero portate avanti con convinzione. Spesso delle linee possono anche sembrare controcorrente ma guardare avanti significa voler cambiare e voler evolversi.

Gabriele De Angelis

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

«Il primo ‘maresciallo’ d’Italia, ministro degli interni Matteo Salvini, emana

Le patologie del sistema sportivo che le cronache ci hanno

Il Liverpool è campione d’Europa dopo aver battuto per 2-0

Il presidente nazionale di Federfranchising, Alessandro Ravecca: “Settore in crescita

CENTROSINISTRA UNITO È L’UNICA ALTERNATIVA ALLA DESTRA DI SALVINI Prima

LONDRA – Serena Williams scrive una ulteriore pagina di storia

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.