PERNIGOTTI, BENAGLIA: VERTENZA NON RISOLTA, ACCELERARE PER NUOVI SOLIDI PARTNER INDUSTRIALI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
pernigotti                                 42528_n

“L’incontro di verifica tenuto oggi al Mise circa la crisi della Pernigotti di Novi Ligure, non ha ancora dato prospettive certe alla necessaria reindustrializzazione che come sindacato stiamo da tempo chiedendo”. È quanto dichiara il Segretario nazionale della Fai Cisl Roberto Benaglia dopo aver partecipato al tavolo sulla Pernigotti convocato oggi al Ministero dello Sviluppo Economico.
“Ci sono state presentate ipotesi di piani industriali che possono costituire una valida soluzione per il futuro e per l’occupazione, tuttavia – prosegue il sindacalista – queste ipotesi richiedono tempo e certezze ancora mancanti, proprio mentre siamo alla partenza della stagione produttiva per la campagna natalizia. Non possiamo quindi dire che la vertenza sia risolta. Per la Fai Cisl occorre accelerare la trattativa per l’ingresso di nuovi solidi partner industriali, verificare la massima disponibilità della Pernigotti in tal senso e far ripartire presto il lavoro. Questa è l’unica strada per dare certezze e prospettive ai lavoratori oggi in cassa integrazione e per salvare il futuro del sito di Novi Ligure”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Doppio stage di fine anno da parte della Fitet Sardegna

Succede che nei supermercati italiani i consumatori siano tratti in

PORDENONE- Il Teatro si fa grande per i bambini. Si

A INIZIO ANNO PARTONO I LAVORI TORINO – La Biblioteca

L’aereo presidenziale con a bordo Evo Morales ha lasciato oggi

Clash, Metallica, Hendrix, Led Zeppelin. Ma anche Britney Spears, Memo

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.