Perugia, discarica abusiva da 2500 mq

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
discarica

Roma  – I finanzieri del Comando Provinciale di Perugia hanno denunciato il titolare di una societ, proprietaria di un’area sulla quale venivano impropriamente stoccati svariati autoveicoli in disuso.

Il Nucleo Mobile della compagnia di Perugia, nel corso dell’ordinaria attivit di controllo del territorio, ha individuato un terreno all’interno del quale erano presenti numerosi autoveicoli, in evidente stato di abbandono, con tanto di batterie esauste, pneumatici logori, parti meccaniche smontate e altri rifiuti speciali, posti a diretto contatto con il suolo e senza copertura, pericolosissimi per l’ambiente a causa del rilascio, nel tempo, di sostanze inquinanti.

Una volta individuato il proprietario della societ a cui intestato l’appezzamento, i militari, in collaborazione con l’Arpa, hanno approfondito l’esame del luogo e hanno potuto constatare lo stato degrado in cui versava l’area. La discarica rischia di inquinare le falde acquifere sottostanti e l’alveo del Tevere, vicinissimo al terreno in questione.

Tutta l’area stata sottoposta a sequestro e il titolare stato denunciato per avere realizzato una vera e propria discarica abusiva a cielo aperto. L’uomo rischia fino a 3 anni di arresto e 52 mila euro di ammenda, ai sensi del cosiddetto “Codice dell’Ambiente”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Secondo la Corte di Cassazione sì: l’ambulanza che giunga in

di Mario GIORDANO Ma come far scendere i prezzi dei

POVERE COSE COME POVERO ERA IL NOSTRO NATALE E COME

Un accordo con una serie di misure concrete per il

l 17 aprile 2019 il Parlamento europeo ha approvato le

Torna la prima mostra collettiva di fumetti e illustrazioni per

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.