#PESCE, TUTTI CI DICONO DI MANGIARLO MA È (QUASI) FINITO!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
66755043_2182369788553002_753881809736957952_n

Sulle nostre tavole c’è più pesce di quanto se ne possa pescare nei nostri mari e oltre metà della domanda europea è ‘soddisfatta’ dal resto degli oceani, soprattutto dai Paesi in via di sviluppo che forniscono la metà del pescato presente nel piatto dei consumatori: solo in #Italia, in poco più di 3 mesi, abbiamo consumato l’equivalente dell’intera produzione ittica annuale nazionale.
Rispetto ai consumi pro capite, il nostro Paese è all’ottavo posto in Europa: gli italiani consumano in media 28,9 kg l’anno preceduti da #Portogallo (55,3 kg), #Spagna (46,2 kg), #Lituania (44,7 kg), #Francia (34,4 kg), #Svezia (33,2 kg), #Lussemburgo (33,1 kg) e #Malta (32 kg), mentre la media per ogni cittadino europeo è di 22,7 kg di pesce l’anno.
Dobbiamo inoltre considerare le nuove minacce, come la diffusione delle plastiche nei nostri mari che, entrando nella catena alimentare, riducono ulteriormente la disponibilità di risorse ittiche.
Sebbene alcuni stock si siano stabilizzati, grazie alle azioni intraprese nell’ambito della Politica Comune della Pesca, i livelli di autosufficienza europei sono ancora troppo bassi e le riserve risultano ancora sovra sfruttate.
Basti sapere che fino a trent’anni fa l’Europa riusciva a soddisfare la propria domanda interna con pesca e allevamento locali: per questo dobbiamo modificare la richiesta e il consumo in una direzione sostenibile, potenziando il settore dell’#acquacoltura, se vogliamo continuare a mangiare pesce e non esaurire quello rimasto a disposizione nei nostri mari.

Filippo Gallinella
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Spa-Francorchamps è una pista leggendaria, che è senza dubbio tra

“Il nuovo governo deve recuperare credibilità e autorevolezza in campo

Milano, – Buone notizie sul fronte del riciclo di carta

Il decreto Sblocca Cantieri, così come modificato dalle Camere, è

Alla fine i Compagni di Banco ce l’hanno fatta. Come

“Apprendo con soddisfazione che la commissione Antimafia dell’Ars, come dichiarato

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.