Pista Lunga, l’Italia ai Mondiali su singole distanze di Salt Lake City

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
pista

Eccolo, uno degli appuntamenti più attesi dell’intera stagione di pista lunga. Sul celebre ghiaccio dello Utah Olympic Oval di Salt Lake City, negli Stati Uniti, va in scena da domani lo spettacolo dei Mondiali su Singole Distanze. Quattro appassionanti giorni di gare che vedranno impegnata anche la Nazionale italiana del direttore tecnico Maurizio Marchetto, con il gruppo tricolore reduce dalla quinta tappa stagionale di Coppa del Mondo svoltasi a Calgary, in Canada, lo scorso week-end. Sette gli atleti convocati per la rassegna iridata: Francesca Lollobrigida (Aeronautica Militare), Noemi Bonazza (Fiamme Oro), Davide Ghiotto (Fiamme Gialle), Francesco Betti (Fiamme Oro), Andrea Giovannini (Fiamme Gialle), Michele Malfatti (S.C. Pergine) e Nicola Tumolero (Fiamme Oro).

L’Italia si presenta al via con ambizioni importanti. La specialità preferita in casa azzurra, la Mass Start, vedrà certamente Francesca Lollobrigida tra le favorite, lei che è giunta terza nella tappa di Coppa del Mondo di Minsk e capace di centrare un argento anche nei recenti Europei. I significativi progressi fatti registrare dalla campionessa romana sulle distanze classiche le potrebbero consentire di cercare qualche buon piazzamento e migliorare i risultati ottenuti proprio su queste gare in carriera, certamente le maggiori possibilità continuano però a concentrarsi sulla gara in gruppo. Proprio qui, al maschile, proverà a dare il suo meglio anche Andrea Giovannini, con affermazioni importanti in passato nella specialità e quest’anno spesso fermatosi, a causa della sfortuna, proprio ai piedi del podio, quarto proprio nell’edizione iridata dello scorso anno come in quella continentale 2020.

Altra gara da tenere sott’occhio è poi certamente quella del Tem Pursuit maschile, con il terzetto Giovannini.Malfatti-Tumolero pronto a dire la sua. In stagione la vittoria nella tappa di Coppa del Mondo di Nur Sultan è stato il vertice più alto, seguito dal quarto posto ai recenti Europei. La bronchite che ha impedito a Tumolero di partecipare alla rassegna continentale, insieme ai postumi che l’hanno seguita, ha di certo pregiudicato la preparazione della squadra azzurra in questa specialità nel corso delle ultime settimane, tuttavia l’Italia ripone comunque molta fiducia nel proprio terzetto. Un altro osservato speciale sarà poi Davide Ghiotto, il migliore lo scorso week-end a Calgary sui 5000 dove ha fatto registrare il primato personale sulla distanza: per il vicentino a Salt Lake City non solo i 5000 ma anche i 10.000, gara di cui detiene il primato italiano. Al femminile Noemi Bonazza, insieme a Lollobrigida, si giocherà le proprie carte su 1500, 3000 e Mass Start. Giovannini correrà i 5000 e la Mass Start, Ghiotto i 5000 e i 10.000, Tumolero proprio i 10.000 e nel Team Pursuit insieme a Giovannini e Malfatti con riserva Betti.

“Siamo qui per dare il massimo e provare a toglierci qualche soddisfazione nelle distanze su cui siamo maggiormente competitivi – spiega il d.t. azzurro Maurizio Marchetto -. Nella Mass Start Lollobrigida ha grandi valori e pure Giovannini può indovinare la gara, mi dispiace che la bronchite di Tumolero non ci abbia consentito di preparare al meglio questo appuntamento con il Team Pursuit ma i ragazzi hanno già fatto bene sin qui e non mollerano. Ghiotto sta molto bene, lo ha dimostrato a Calgary sui 5000 e i 10.000 sono ancor di più la sua specialità: vediamo cosa si riuscirà a fare“.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Prima ancora di scendere in campo contro la Russia, la

L’evasione fiscale per i più ricchi è resa molto più

Agroalimentare. Serri-Marchetti (Pd): calo delle produzioni di miele, sostenere gli

AOSTA – Trasporti: in Valle d’ Aosta il 30% dei

L’operazione, svoltasi a Milano, è stata portata avanti dai carabinieri

In occasione della Festa Nazionale dell’Anziano, l’Associazione Asta Onlus presenta

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.