POLE VAULT DAYS, MOLINAROLO E MIANI SALGONO PIU’ IN ALTO DI TUTTI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
atletica

Ieri, a Ponzano, nella seconda tappa della rassegna dedicata al salto con l’asta, successo per la campionessa italiana indoor che salta 4.05. Il trevigiano di Assindustria Sport Padova supera i 5 metri

Quasi ottanta astisti in pedana ieri – sabato 25 luglio – a Ponzano (Treviso) per la seconda e ultima prova dei Pole Vault Days. Una settimana dopo l’esordio di Villorba, la rassegna di salto con l’asta organizzata da Marco Chiarello e Gianfranco Beda, con la collaborazione delle società Atletica Villorba e dell’Atletica Ponzano, ha fatto tappa allo stadio di Paderno, offrendo un pomeriggio e una serata di buon spettacolo. Originale la formula, con gli atleti che non saltano suddivisi per categoria, ma sulla base della progressione prescelta. Il tutto, in una cornice da vero e proprio festival della specialità: salti, musica e tanto divertimento. Dopo la vittoria di Villorba, si è confermata la tricolore indoor Elisa Molinarolo (Atl. Riviera del Brenta), salita a 4.05, stessa misura ottenuta la settimana precedente. Argento con 3.75 per Marta Ronconi (Us Quercia Trentingrana). Terza Giorgia Vian (Atl. Fanfulla Lodigiana) con 3.60, misura superata anche dalla promettente allieva Chiara Centenaro (Atl. Audace Noale).Nel principale gruppo maschile, successo invece per il trevigiano Matteo Miani (Assindustria Sport Padova) arrivato a 5 metri esatti. Alle sue spalle, nell’ordine, Andrea Marin (Atl. Vicentina) con 4.85 e Nicolò Toffanin (Atl. Biotekna Marcon) con 4.55. In chiave trevigiana, da segnalare anche il rientro del decatleta azzurro Jacopo Zanatta (Silca Ultralite), autore di un bel 4.20. Lorenzo Verrati (Trevisatletica) si è imposto nel secondo gruppo di gara con 4.50. Tra le donne, sesta piazza con 3.20 per Stella Tronchin (Us Quercia Trentingrana), apparsa ancora in ritardo di condizione. A bordo pedana, insieme al presidente del Comitato provinciale, Oddone Tubia, anche l’ex campione europeo dei 10.000 metri, Stefano Mei, impegnato nella rincorsa alla massima poltrona federale.

RISULTATI. UOMINI. Gruppo 1: 1. Luca Peruzzo (Multisport & Fun Asd) 3.20, 2. Paolo Benetollo (Multisport & Fun Asd) 3.05, 3. Simone Corona (ATL-Etica San Vendemiano) 2.85. Gruppo 2: 1. Lorenzo Verrati (Trevisatletica) 4.50, 2. Emanuele Cecere (Assindustria Sport Padova) 4.35, 3. Jacopo Zanatta (Silca Ultralite) 4.20. Gruppo 3: 1. Matteo Miani (Assindustria Sport Padova) 5.00, 2. Andrea Marin (Atl. Vicentina) 4.85, 3. Nicolò Toffanin (Atl. Biotekna Marcon) 4.55. DONNE. Gruppo 1: 1. Angelica Dugatto (Atl. Vicentina) 3.35, 2. Giulia Doria (Corpo Libero Athletics Team) 3.20, 3. Giovanna Maracci (Assindustria Sport Padova) 3.05. Gruppo 2: 1. Elisa Molinarolo (Atl. Riviera del Brenta) 4.05, 2. Marta Ronconi (Us Quercia Trentingrana) 3.75, 3. Giorgia Vian (Atl. Fanfulla Lodigiana) 3.60, 4. Maristella Grosselle (Atl. Riviera del Brenta) 3.60, 5. Chiara Centenaro (Atl. Audace Noale) 3.60.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Arresto del titolare di Multicons, la Cgil Firenze: “C’è preoccupazione

Sos anziani. Pirolo (Caaf Cgil): «Le lavoratrici iscritte all Inps

“Elisa non aveva ancora 3 anni quando mi sono accorta

Cinquemila esuberi all’Ex Ilva sarebbero il colpo di grazia su

Sarebbero tre i fascicoli aperti nei confronti della ex Presidente

I cambiamenti climatici rovesciano la raccolta del pomodoro in Italia

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.