Premio Raffaello 2020 – Rinascimento – con Italia Arte e Miit

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
RaffaelloLOGO

TORINO – I tempi che stiamo attraversando sono bui, forse i più bui del dopoguerra; pure gli italiani hanno attraversato altri momenti terribili: due guerre mondiali, mafia, Brigate Rosse, terremoti, frane e allagamenti, crolli, … e sempre hanno saputo reagire e risollevarsi. Forti di questa consapevolezza e certi di tempi migliori, tenendo presente che la cultura e l’arte sono da sempre al fianco dell’uomo nelle rinascite sociali, Italia Arte ed il Museo Miit di Torino, guardando con rinnovata fiducia al futuro, proseguono nel loro chiaro cammino e, in occasione dei 500 anni di Raffaello Sanzio, organizzano questa mostra che vuole celebrare in chiave contemporanea il maestro del Rinascimento, con una selezione accurata di artisti italiani e internazionali.
“L’innovazione del linguaggio artistico” è il tema fissato per l’esposizione, con ciò intendendo tutte le tecniche dell’informale e dell’astratto, che si affiancheranno alla classicità del figurativo, il tutto offrendo spunti alle varie personalità artistiche per creare col proprio stile e spaziando con la fantasia, il colore ed il segno, opere ricche di suggestioni e capaci di suscitare forti emozionalità.
Una sfida che in molti certamente vorranno accettare rendendo moderno un percepire e trasformare in opere, antico, arricchito da tecniche ieri impensabili.
L’esposizione delle creazioni si terrà fisicamente nelle luminose sale del Museo Miit di Torino Corso Cairoli 4 (con orario visite: da martedì al sabato dalle 15.30 alle 19.30 o in altri orari su appuntamento per gruppi, visite guidate, scolaresche) dal 9 al 20 maggio (inaugurazione sabato 9 maggio dalle 18) – o in tempi successivi se le direttive nazionali sui musei dovessero vedere il prolungamento dei tempi – ma anche virtualmente, dal 9 maggio, sul sito www.museomiit.it, in una nuova aggiornata forma appositamente creata per l’evento, in cui troveranno spazio ogni immagine dell’allestimento con tutte le opere selezionate.
Unico vincolo a cui sottostare è la necessità si essere selezionati per l’ammissione dall’apposito Comitato Scientifico. Le valutazioni del Comitato scientifico del Museo MIIT saranno inappellabili e motivate da Storici dell’Arte, Critici d’Arte, Giornalisti, Galleristi, Economisti, facenti parte della Redazione della rivista e confermate dall’editore di “Italia Arte”, Guido Folco, una vita dedicata alla promozione culturale.
Gli artisti avranno diritto al catalogo cartaceo delle opere (una pagina per ogni opera selezionata ed ogni artista) ed in più, a premi in pagine pubblicitarie, mostre premio, cataloghi personali… inoltre, l’evento sarà pubblicizzato attraverso una capillare comunicazione che avverrà attraverso diversi e importanti canali, promossa dall’Ufficio Stampa.
Il mensile “Italia Arte” realizzerà un numero speciale con ampio servizio sull’evento che sarà distribuito, come di consueto, alle Fondazioni italiane, a musei, gallerie, accademie, biblioteche, Istituti Italiani di Cultura nel mondo.

Per aderire al progetto – con aperta partecipazione a tutte le forme creative –, per compilare la scheda di adesione, o, semplicemente, per saperne di più, è possibile visitare i siti:
PROGETTO PREMIO RAFFAELLO. RINASCIMENTO!.pdf
SCHEDA PREMIO RAFFAELLO – ADESIONE SELEZIONE.doc

Museo Miit corso Cairoli, 4, 10123 Torino – tel/fax: 011/8129776 – 334.313.5903
email: info@italiarte.it – sito: www.italiaarte.it – www.museomiit.it

Franco Cortese Notizie in un click

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

La Lega Toscana sospende il consigliere regionale Roberto Salvini dal

È stata approvata all’unanimità in Consiglio la proposta del M5S

Bilancio positivo per La Multiutilities Company italiana, che consolida il

La presidente eletta della Commissione Europea Ursula von der Leyen

Nel pomeriggio il Ministero dello Sport ha pubblicato le indicazioni

VALDELSA – Stuprato da un uomo conosciuto nella chat di

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.