Prenotano online una vacanza a New York: ma l’albergo non esiste più

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
68656690_706433506484177_7877506651257831424_n

SOS Turista e Federconsumatori stanno affrontando in queste ore il caso di una coppia che a marzo aveva prenotato volo e albergo per una settimana a settembre a New York, da una agenzia di viaggio che opera online. L’Hotel “Marrakesh on Brodway” sembrava rispondere alle esigenze della coppia, che pagava immediatamente circa 1200 Euro.
Ai primi di agosto un’amica residente a New York, passando casualmente di fronte all’Hotel, scopriva però che lo stesso era chiuso e le porte erano sbarrate. Dopo l’inutile tentativo di contatto diretto bastava una breve indagine in rete per scoprire che l’Hotel era scomparso da tutti i motori di ricerca ed il sito web non era più attivo.
Immediatamente la coppia contattava Volagratis, l’agenzia online tramite la quale avevano acquistato volo e Hotel. Nelle numerose telefonate al call-center la coppia parlava sempre con persone diverse, dovendo sempre ripartire da zero, e ricevendo soltanto rassicurazioni generiche circa un possibile spostamento di albergo. Rassicurazioni verbali insufficienti, visto che dopo una ventina di giorni non si concretizzano ancora in una nuova prenotazione. Va ricordato difatti che Volagratis (come le altre agenzie di viaggio online) è pienamente responsabile del corretto svolgimento dei servizi, ed è tenuta a fornire alternative alla coppia che siano almeno di pari livello, e comunque accettate dai clienti.
Intanto passa il tempo, tra inutili telefonate ai call center e mail; tra qualche giorno la coppia partirà per New York senza sapere dove dormirà, e se sarà costretta (impropriamente) a pagare due volte l’alloggio.
Ma la domanda che i due turisti si fanno è questa: se l’amica non fosse passata casualmente davanti all’Hotel Marrakesh on Brodway, qualcuno li avrebbe informati?
O si sarebbero trovati davanti ad un Hotel dalle porte sbarrate, senza indicazioni di sorta, tentando un difficile contatto con un call center in Italia?

SOS Turista invita Volagratis a risolvere immediatamente il problema dei due propri clienti, elevando per il futuro il livello di attenzione a problematiche di questa natura.

SOS TURISTA
Federconsumatori Modena

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

I riflettori accesi sono quelli sbagliati. Invece di parlare delle

Assessore Piani: la Regione investe in formazione operatori e sensibilizzazione

TRIESTE – «La notizia della scomparsa di Vittorio Zucconi ci

Viene recapitato in questi giorni a tutti gli iscritti il

A DIRLO NON È UN GRILLINO, MA LA CORTE COSTITUZIONALE

GENOVA – Firmato l’accordo per la cessione a Exor della

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.