Progetto #restiamoaCasaGalimberti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
1

CUNEO – Dal 3 novembre i teatri, i cinema, le biblioteche e i musei sono chiusi al pubblico, ma le attività non si fermano.
Non si può oltrepassare la porta d’ingresso della Casa Galimberti, ma si può entrare virtualmente attraverso i canali social, le scuole possono avvalersi dei laboratori con la didattica a distanza e i bambini e le famiglie possono partecipare a tutta una serie di attività create apposta per loro.

In occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il Museo Casa Galimberti lancia l’iniziativa #restiamoaCasaGalimberti. Ispirandosi al diritto dei bambini “…: ad avvicinarsi all’arte, in tutte le sue forme: teatro, musica, danza, letteratura, poesia, cinema, arti visuali e multimediali” e traendo spunto dalla Carta dei diritti dei bambini all’arte e alla cultura, propone una serie di iniziative, fruibili on line, alla scoperta del Museo, delle collezioni e della famiglia Galimberti.
Le proposte, volte a mantenere un contatto in questi mesi di lontananza e a promuovere un museo a misura di bambino, saranno fruibili con cadenza settimanale il giovedì sui canali social del Museo Casa Galimberti (Facebook https://www.facebook.com/museocasagalimberti e youtube https://www.youtube.com/channel/UCf9amd9KTN__vTqZWx-HYNg) e sul portale Tempo di attenzioni http://sistemainfanziacuneo.it/
Quanta vita dentro i musei chiusi! E allora #restiamoaCasaGalimberti!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Cgil, Cisl, Uil chiedono avvio confronto “Alle Istituzioni chiediamo di

Il presidente della Camera, Roberto Fico, ha ricevuto  martedì 18

“Abbiamo iniziato a produrre i primi vaccini tre settimane fa

Coldiretti Macerata, Campagna Amica trova casa: “Sarà luogo di cultura

“Allora mi chiedo se la democrazia è in apnea, se

Mio suocero Antonio, padre di Daniela, poi diventata mia moglie,

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.