ProgettoFvg/Ar: Di Bert-Morandini, Regione aiuta turismo e commercio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Mountain bike wheel and sommer alpine  landscape

Trieste – “Non si possono lasciare morire, in una lenta agonia, le imprese del Friuli Venezia Giulia. E chiaramente, dove non arriva il Governo, arriva la Regione. Perché mentre da Roma non giunge nessuna notizia certa in merito a quanto sarà messo a disposizione delle categorie economiche, la Giunta e in particolare dagli assessori Bini e Roberti, varano un provvedimento concreto e mirato a dare ossigeno alle imprese del commercio e del turismo, incidendo su due aspetti chiave, la liquidità, con contributi a fondo perduto e il taglio dei costi, con un abbattimento delle imposte locali”.

Così i consiglieri, Mauro Di Bert ed Edy Morandini (Progetto Fvg per una Regione Speciale/Ar), commentano in una nota quanto illustrato oggi dai due assessori regionali ai rappresentanti di Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti e Federalberghi.

“A differenza dei proclami del Governo gli interventi della Regione, come in questo caso, sono accompagnati da cifre certe – sottolineano Di Bert e Morandini – 33 milioni di euro per i contributi a fondo perso, con procedure semplificate, per abbattere la burocrazia che invece accompagna i provvedimenti dello Stato e un risparmio di 11 milioni per l’abbattimento delle tasse in capo alle aziende, in particolare Tari, Tosap e Cosap”.

“A beneficiarne saranno proprio le imprese della ricezione, della ristorazione e del turismo in generale – evidenziano i due consiglieri regionali -. Tutte quelle partite Iva che il Governo finora ha dimenticato e alle quali non permette di poter tornare operative. Turismo e commercio, per la nostra Regione, rappresentano una fetta importante del Pil e il provvedimento predisposto dagli assessori Bini e Roberti, rappresenta allo stesso tempo una presa d’atto del momento di difficoltà e un’azione concreta di sostegno”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Autonomia si farà. Da Forza Italia dichiarazioni ridicole, i suoi

Si alza ufficialmente il sipario sull’edizione numero 23 della Gran

“Ogni scelta politica, attraverso l’adozione di meccanismi incentivanti o disincentivanti,

Dal 25 al 30 novembre Datapoiesis Fall School aggrega un

GENOVA – “Credo sia necessario capire quale gioco vuole fare

CON IL CENTRO EUROPE DIRECT TORINO STORIA E VALORI DELL’UNIONE

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.