ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Prosegue con una talentuosa “star” della tastiera il 18° Festival Pianistico

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
TAE HIUNG

TRIESTE – Prosegue con una talentuosa “star” della tastiera il 18° Festival Pianistico “Giovani Interpreti e Grandi Maestri”, promosso dall’Associazione Chamber Music per la direzione artistica della musicologa Fedra Florit. Lunedì 21 ottobre alle 20.30 al Ridotto del Teatro Verdi sipario sul celebre pianista coreano Tae-Hyung Kim, fondatore del Trio Gaon (vincitore del Premio Trio di Trieste 2017) con la violinista Jehye Lee e il violoncellista Samuel Lutzker. Nel 2013 ha vinto il Primo Premio all’Hastings International Piano Concerto Competition, affermazione che ha lanciato la sua carriera musicale in Inghilterra e in Europa. Kim si è esibito con orchestre internazionali di primo piano, tra cui la Royal Philharmonic Orchestra, Russian National Philharmonic Orchestra, Tokyo Symphony Orchestra, Kioi Sinfonietta di Tokyo, Orchestra Nazionale del Belgio e l’Orchestre National de France. A Trieste suonerà la Sonata n.13 in si bemolle maggiore K.333 di Wolfgang Amadeus Mozart, gli Schubert Waltzes di Sergej Prokofiev, i Drei Klavierstücke D. 946 di Franz Schubert e le Rhapsodie espagnole di Franz Liszt. Biglietti in prevendita presso TicketPoint Trieste – tel. 040 3498276. Info e aggiornamenti sul sito www.acmtrioditrieste.it. Il Festival Pianistico “Giovani Interpreti e Grandi Maestri” di Chamber Music è promosso in sinergia con la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia – Assessorato alla Cultura e con il Ministero per i Beni Culturali ed è sostenuto da Itas Mutua, Banca Mediolanum, Suono Vivo – Padova e Zoogami.

Il pianista Tae-Hyung Kim ha debuttato a livello internazionale nel 2004 alla City of Porto International Piano Competition, dove ha vinto il Primo Premio e il Premio per la miglior interpretazione delle Sonate di Beethoven. Nello stesso anno, ha ricevuto il Secondo Premio al Concorso pianistico internazionale Jeunesses Musicales. Con la vittoria, nel 2013, del Primo Premio all’Hastings International Piano Concerto Competition, Kim ha iniziato una carriera brillante, suonando anche con direttori di fama come Vladimir Spivakov, Marin Alsop, Emil Tabakov, Vakhtang Matchavariani e molti altri. Si è esibito presso importanti sale da concerto, tra cui Salle Pleyel, Salle Gaveau, Salle Cortot di Parigi, Gewandhaus di Lipsia, Palais des Beaux-Arts di Bruxelles, Handelsbeurs a Gent, Concertgebouw di Bruges, Dom Muziki a Mosca, Philharmonie a San Pietroburgo. Nel 2013 fondava il Trio Gaon con la violinista Jehye Lee e il violoncellista Hendrik Blumenroth: i tre musicisti si sono incontrati al corso di musica da Camera tenuto alla München Hochschule für Musik und Theater. Attualmente il violoncellista è Samuel Lutzker, con il quale il Trio Gaon ha ottenuto il Primo Premio e due Premi Speciali al Concorso Internazionale “Premio Trio di Trieste” e il Secondo Premio ed altri 2 Premi Speciali al Concorso di Melbourne. Dal settembre 2018 il pianista è professore alla Kyung Hee University di Seoul, in Corea, paese nel quale svolge anche intensa attività solistica.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Dopo il crollo di ascolti di “Domenica Live“, Canale 5

FIRENZE – “A Firenze ormai il traffico è diventato un’emergenza

Sebbene molti si facciano ancora prendere in giro, il teatro

prestipino PD

“Roberto Gualtieri è stato un autorevole parlamentare europeo che ha

ANTICIPARE APERTURA O SARA’ CATASTROFE PER SETTORE POSSIBILE GIA’ DAL

La posta in palio è altissima: la qualificazione al Mondiale

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.