Pubblico impiego in piazza, Uil: “Stop a striscione ironico su Salvini-Di Maio”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
C_2_articolo_3213380_8_upiImmagineparagrafo

Lo striscione bloccato – La Uil ha protestato per lo stop a uno striscione, che definisce “ironico”, raffigurante Luigi Di Maio e Matteo Salvini, preparato in occasione della manifestazione. “Volevamo metterlo al Pincio questa mattina ma ci hanno bloccato dicendoci che era troppo grande – ha chiarito il segretario generale della Uil Fpl Michelangelo Librandi -. Abbiamo poi provato ad aprirlo per strada ma è intervenuta la Digos, spiegandoci che, visto che questo striscione era contro i due vicepremier, non poteva essere utilizzato”.

Lo striscione riporta le immagini dei due vicepremier. “Matté, dicono che mettese contro il sindacato porta male” dice di Maio. “Sì Giggino, lo so, infatti mi sto a portà avanti col lavoro”, risponde Salvini mentre si fa un selfie con la maglia blu delle Uil Fpl. Il manifesto è stato poi arrotolato davanti allo stand della Uil a piazza del Popolo. “Lo abbiamo portato qui al nostro gazebo, e addirittura mi dicono che ci sono delle persone della Digos che ci piantonano perché non lo dobbiamo aprire”, dice ancora Librandi. “Era una striscione solo ironico. Non mi sembra – sottolinea – che ci sia nulla di offensivo. Nello striscione abbiamo ripreso una frase che dice spesso Barbagallo: ‘mettersi contro il sindacato porta sfortuna'”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Altro colpo al clan Spada di Ostia. I finanzieri del

La decisione di rinviare il concorso straordinario al prossimo anno,

GENOVA – Alice Salvatore lascia il M5s e presenta il

Tutti i ministri che rischiano la poltrona. Li elenca Libero.it

Il sindacato replica alla consigliera Pd: “Prima di chiudere gli

Tutte le iniziative dell’anno e tutte le news sulla Festa

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.