Raffaella Carrà ha fatto di più di molte femministe per liberare le donne

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
carra

Ha insegnato alle donne che il libero arbitrio in camera da letto non era scandaloso, che è ok anche innamorarsi di un uomo gay e che non tutte le relazioni sono esattamente sane.

Cantando ‘Come è bello far l’amore da Trieste in giù’, ha dato vita a un inno al sesso e alla sessualità. Immaginate tutte quelle donne alla periferia di Roma o in provincia di Brescia che pensavano che fare l’amore fosse un atto che potevano compiere solo con i loro mariti in modo molto infelice

Oggi sembra una cosa semplice sollecitare il piacere sessuale in una canzone, ma, è stata una pioniera che ha aiutato le persone a vivere vite più appaganti, usando ritmi a cui nessuno che abbia sangue nelle vene può resistere”.

– Il Guardian ha incoronato Raffaella Carrà come icona culturale che ha rivoluzionato l’intrattenimento.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Timbravano il cartellino ma invece di lavorare andavano a giocare

“Bisogna al più presto riprendere il confronto con Total sul

UN CONTRIBUTO STRAORDINARIO DI 200 EURO PER I LAVORATORI DIPENDENTI

Nel Dpcm “secondo me deve essere revocata l’autonomia scolastica, in

Il presidente della Regione Liguria e candidato della coalizione e

Roma – Siamo purtroppo abituati a leggere dati poco confortanti

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.